Massimo Ghini: preoccupato per il figlio malato

Roberta Porti
  • Esperta in Gossip e Soap opera
01/03/2021

Massimo Ghini, famoso attore e registra, sta vivendo ore di angoscia dopo che il figlio di soli 25 anni è stato ricoverato in ospedale a causa del Coronavirus. Il ragazzo è risultato positivo dopo una festa con gli amici, ma a differenza di altri ragazzi risultati positivi le sue condizioni sono piano piano peggiorate.

GettyImages-1189218317-min-4

L’attore 66enne ha raccontato a Adnkronos la forte preoccupazione che sta vivendo per il figlio ricoverato in ospedale dopo aver contratto il Covid-19; il giovane ha trascorso una serata in compagnia di alcuni amici in seguito alla quale ha iniziato ad avere i primi sintomi, portato al pronto soccorso gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale da Coronavirus.

Massimo Ghini teme per la salute del figlio

FB-IMG-1614265475611

Massimo, intervistato da Adnkronos, racconta i momenti di paura che sta vivendo per la salute del figlio di soli 25enne; il giovane alcune settimane fa ha trascorso una serata in compagnia di alcuni amici ma qualcuno tra loro sarebbe stato positivo ed avrebbe contagiato gli altri ragazzi del gruppo. Se però per la maggior parte le cose sono andate bene tanto da essere completamente asintomatici, Massimo spiega che per suo figlio non è andata così.

Il ragazzo nei giorni successivi ha iniziato ad accusare i primi sintomi che sono via via peggiorati tanto da dover ricorrere alle cure ospedaliere dove gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale da Coronavirus, ma vediamo nel dettaglio il racconto di Ghini:

“Tutto è nato da un assembramento. Mio figlio e un gruppo di sui amici avevano deciso, visto che non ne potevano più, di incontrarsi in una casa e avevano fatto tutti il tampone rapido”

Come sta oggi il giovane?

massimo-ghini-e-il-figlio-lorenzo-covid

Ad oggi le condizioni del ragazzo sono migliorate ed è stato trasferito in un Covid-hotel dove sta trascorrendo la quarantena in quanto risulta ancora positivo; per fortuna il peggio per lui sembra essere passato ed ora dovrà continuare a seguire il protocollo di riabilitazione per riprendersi completamente da questa brutta avventura.

Massimo lancia poi un appello spiegando che non bisogna sottovalutare le varianti del virus che hanno iniziato a circolare pesantemente nel nostro paese e che sembrano essere maggiormente contagiose affermando come non colpiscano in maniera pesante solo gli anziani e le persone più fragili, ma anche i giovani in buona salute:

“Il virus ora non colpisce solo gli anziani ma anche i giovani ed è diventato molto più pericoloso. In una situazione del genere che trovo allucinante penso che la politica si debba occupare prima di tutto di questa emergenza nazionale”.

Massimo-Ghini