Luca Argentero e Cristina, schifati: agiremo legalmente

Roberta Porti
  • Esperta in Gossip e Soap opera
30/10/2020

A pochi mesi dalla nascita della loro bambina Luca Argentero e Cristina Marino sbottano sui social e mostrano la foto della loro bambini.. ma cosa li ha fatti arrivare a questo punto?

116720889-656947754910727-1614549752109140510-n-kdRF-U3220609517785wBD-656×492@Corriere-Web-Sezioni

Luca e Cristina perdono le staffe!

Luca-Argentero-e-Cristina-Marino

Gli innamoratissimi attori si sono davvero arrabbiati dopo che due famosi settimanali hanno pubblicato delle foto della loro bambina senza che il volto della piccola venisse ben oscurato. Le riviste in questione hanno dedicato ampio spazio alla loro bellissima storia d’amore da cui è nata Nina 5 mesi, e i due dovrebbero presto convolare a nozze; il loro è un amore travolgente e sempre più forte. Quando però Luca e Cristina si sono accorti che il viso della piccola si vedeva parzialmente, hanno perso le staffe e così tramite Instagram hanno fatto sentire tutta la loro rabbia:


Leggi anche: Luca Argentero diventa papà: le foto di Nina Speranza

“Come sapete parliamo poco in coppia ma ci tenevamo a condividere con voi un accaduto molto spiacevole che ci porta a essere schifati e indignati, sono due aggettivi forti, ma è ciò che proviamo. Nina ancora una volta è stata pubblicata in maniera molto esposta su un giornale”, afferma Cristina “Irresponsabile!”  aggiunge LucaUn paio di settimane fa da Chi e questa settimana da Oggi. La premessa è che sicuramente ci sono cose più gravi in questo momento nel mondo, ma è grave tutto ciò che ti tocca da vicino e questa cosa ci tocca molto da vicino”. Argentero e la Marino poi continuano “Avevamo deciso di evitare a Nina un’esposizione pubblica ma soprattutto avevamo deciso di fare quel che caz*o ci andava di fare, da madre, da padre siamo legittimati a fare quello che secondo noi è giusto, idoneo a nostra figlia

Luca e Cristina minacciano battaglia legale!

cristina-marino-fitness-estate

Ed ecco la frecciatina ai giornali sopra citati “Probabilmente sono poco informati su quello che è giuridicamente corretto e legale e cosa no. Per rispettare la legge il viso di un minore non deve avere due pixelini, ma non deve essere proprio riconoscibile, invece Nina in queste foto lo è”. Luca poi conclude deciso “Questo lo vedremo in altre sedi”, facendo capire che la cosa non finisce qui. Argentero e la compagna decidono poi di mostrare la loro bambina sui social sperando che in questo modo l’accanimento mediatico che stanno subendo si spenga.