Il Collegio 5, Paolo Bosisio: una vita tra scuola e teatro

-
19/11/2020

Siamo arrivati alla nostra rubrica professori. Dopo aver presentato tutta la scolaresca de Il Collegio5, docureality in onda tutti i Martedì alle 21:20 su Rai 2, non ci resta che continuare a conoscere tutti gli scoop riguardo il nostro corpo docenti: oggi partiremo dal più acclamato, il nostro preside Paolo Bosisio!

WhatsApp Image 2020-11-17 at 15.53.35

Il Collegio è tornato con la sua quinta edizione: il docu-reality, in onda tutti i martedì su Rai 2 in prima serata, è già arrivato alla quarta puntata e sta avendo molto successo. Nella nostra rubrica abbiamo spulciato, uno ad uno, tutti i nostri studenti ma non abbiamo concluso: adesso non ci rimane che inoltrarci nel corpo docenti e tutti i collaboratori. Che cosa si nasconde dietro la corazza dura dei nostri insegnanti?

Oggi cominceremo con il capo fra tutti, un uomo che ha dedicato la sua vita alla sua grande passione del teatro, oltre che alla scuola e agli studi: Paolo Bosisio, 71enne proveniente da Milano.


Leggi anche: Il Collegio 5, Alessandro Andreini: vita e social

Paolo Bosisio: chi è e vita privata

WhatsApp Image 2020-11-17 at 15.53.34

Paolo Bosisio è il dirigente scolastico de Il Collegio 5. L’uomo ha 71 anni, ed è proveniente da Milano. Dal carattere molto deciso e rigido, sappiamo che il nostro uomo è sposato, ma non riusciamo a sapere molto di più su sua moglie.

Qualche tempo fa, in una intervista era stato lui stesso a rivelarci delle nozze: la sua dolce metà è coreana e insieme sembrano essere molto felici. In ogni modo, a far fede al suo carattere è l’attenzione che l’uomo ripone nella sua privacy. Non siamo riusciti a sapere molto altro della sua vita privata.

Paolo Bosisio: tutto il suo curriculum

WhatsApp Image 2020-11-17 at 15.53.34 (1)

Paolo ha studiato al liceo classico Giovanni Berchet, ed è laureato in Lettere moderne all’Università degli studi di Milano. Tuttavia, non è solo il successo scolastico a tenerlo impegnato.

Fin da bambino, sappiamo che per Paolo è molto importante la sua passione per il teatro: con la nonna andava spesso alla Scala di Milano, con la madre invece andava al teatro di prosa. Durante il suo percorso scolastico, vediamo che cercherà di farsi carico di diversi spettacoli anche come regista, come ad esempio in La notte del 6 Gennaio di Ays Rand.

paolo-bosisio-


Potrebbe interessarti: Il Collegio 5, Linda Bertollo: la sua vita ribelle

Dopodiché, le sue esperienze diventano direttamente professionali: sarà direttore di L’importanza di chiamarsi Ernesto (Oscar Wilde) per il Teatro San Sabila e di seguito, grazie alla conoscenza di Fantasio Piccoli potrà lavorare con Luchino Visconti, nel ruolo di assistente ai suoi spettacoli di prosa.

Nel 1972, inoltre, lavorerà in televisione, come aiuto regista e sceneggiatore per Mario Fattori e Edo Cacciari. Dagli anni ’90 tornerà a concentrarsi sul teatro d’opera e da qui in poi sarà direttore artistico di varie strutture e regista di vari spettacoli, arrivando fino al 2019, quando viene scelto dalla Rai per essere il preside della terza edizione de Il Collegio, arrivando poi fino all’edizione contemporanea.

Paolo Bosisio: la vita “mediatica”

WhatsApp Image 2020-11-17 at 15.53.35 (1)

Paolo Bosisio gode di un account Instagram dove conta con un totale di 228mila follower. Un successone! Nel suo profilo, il nostro preside condivide moltissimi momenti della sua vita privata. Ci confessa, in un video, che nel weekend ama passeggiare nella natura, leggere e scrivere.

Possiamo vedere anche la sua passione per l’Italia e i siti archeologici e storici, come Pompei. Inoltre, vediamo la sua gattina Tilly della quale sembra essere proprio innamorato. Il teatro è senz’altro un grande protagonista all’interno della sua bacheca. In un post, Paolo ci dice che a questa arte e passione ha voluto dedicare tutta la sua vita! Sono svariate le immagini che lo ritraggono sia nelle vesti di direttore che di spettatore.


Simone
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica