Harry e Meghan chiudono i profili social: troppo odio

-
14/01/2021

L’astio nei confronti dei duchi “ribelli” è arrivato al punto da costringere Harry e Meghan di lasciare i social network. Addio agli account Facebook e Twitter, compreso l’account condiviso Sussexroyal.

Meghan-Markle-e-il-principe-Harry-1024×683

Il 2021 inizia molto male per la coppia di Harry Windsor e Meghan Markle, il bulling on-line contro la coppia è arrivato ad un punto di non ritorno: addio ai social network.

I profili Facebook e Twitter sono stati chiusi, mentre il profilo condiviso Sussexroyal non condivide nulla da moltissimo tempo. Le accuse nei confronti di Meghan, in particolar modo, sono forti e molto personali. 

Gli ex duchi hanno deciso di tagliare i ponti con i social network, per evitare continui attacchi e cattiverie.

“Sono la più trollata di tutte” Le parole di Meghan Markle

prince-harry-duke-of-sussex-and-meghan-duchess-of-sussex-news-photo-1162146056-1564395789

I leoni da tastiera, soprattutto nei confronti di personalità sempre al centro delle polemiche, non perdono un secondo per attaccare Harry e Meghan. Più volte i due hanno affermato di essere vittime di accuse razziste e violente, molto veementi nei confronti di Meghan, finanche ad accusarla di fingere le gravidanze.


Leggi anche: Harry e Meghan fondano una casa di produzione per Netflix

Lo stress a cui è sottoposta la coppia, soprattutto se le voci di una presunta gravidanza dell’ex attrice americana fossero vere, sono da evitare e per Harry riecheggiano forti le pressioni che la società e la stampa facevano sulla madre Lady D.

Solo qualche tempo fa, Meghan affermò di essere la più “trollata” di tutte, dopo che Buckingham Palace fu costretto ad emettere un comunicato stampa ufficiale contro chi offendeva Meghan sul profilo reale @kensingtonroyal.

Harry ha paura per la salute mentale della moglie

4348.0.146282282-k4wH-U321011587146762vC-656×492@Corriere-Web-Sezioni

Poco tempo fa il principe Harry aveva commentato le pressioni mediatiche nei confronti della madre, motivo che l’avrebbe portata alla morte.

” I social hanno provocato una crisi di odio, una crisi di salute mentale e una crisi della verità nel mondo”

Il principe è ricorso subito ai ripari per il bene della moglie e della sua famiglia, al punto che nemmeno la fondazione benefica Archewell avrà una presenza online.

Si può essere in disaccordo con le scelte di chiunque, ma le espressioni di odio sui social sono una forma di bullismo che non dovrebbe esistere. La chiusura del profilo di Donald Trump, in vista di una moderazione reale dei social sull’odio e le accuse, potrebbe essere il primo passo verso un futuro migliore per tutti gli utenti dei social.


Potrebbe interessarti: Harry e Meghan, colpevoli: coinvolti nello scandalo?


Vito Girelli
Laurea Magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d'impresa
Esperto in: Moda, Gossip e Reali
Suggerisci una modifica