GF Vip: la verità sul padre delle sorelle Selassiè

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
02/10/2021

Ieri sera, nella puntata del Grande Fratello Vip, diversi blocchi sono stati dedicati alle principesse Selassiè. Le tre, entrate nel reality sin dalla prima puntata, non sono davvero principesse? Il padre in realtà era un giardiniere? Ecco come stanno le cose.

Sorelle-Selassie

Lucrezia, Clarissa e Jessica sono le tre sorelle entrate nella Casa del Grande Fratello con l’etichetta di principesse. Le ragazze, in effetti, sarebbero discendenti dell’ultimo imperatore etiope, Hailé Selassié, e per questo reali a tutti gli effetti.

Di recente, però, secondo uno scoop riportato da Oggi, si è cominciato a sospettare di loro e del loro sangue blu, in quanto alcun voci indicavano che il nonno delle tre fosse il giardiniere del sovrano, e non il sovrano stesso.

“Le tre sorelle non sarebbero le pronipoti di Hailé Selassié. Il padre è il figlio di un giardiniere a servizio nel palazzo di Selassié. Per recuperare il tesoro di quest’ultimo, ha convinto gli eredi legittimi a chiudere gli occhi sulle origini non imperiali e ha modificato i propri documenti”.

si leggeva sul settimanale, che si diceva convinto che il padre delle ragazze avesse imbrogliato. Nella puntata di ieri sera, però, Lucrezia, Jessica e Clarissa hanno precisato la situazione.

Sorelle Hailè Selassiè: la verità sulla loro famiglia

6226571-1824-sorelleselassie

Interpellate da Alfonso Signorini le tre principesse concorrenti del Grande Fratello Vip hanno spiegato come stanno davvero le cose, ribadendo di essere vere reali.

“47 anni fa c’è stata una rivoluzione che ha spodestato il nostro bisnonno. Ha portato tanto dolore alla nostra famiglia. La famiglia di mio padre non ha fatto in tempo a scappare, come invece ha fatto mio padre, che è stato molto fortunato”.

ha detto infatti Jessica, parlando a nome anche delle sue sorelle.

“Ha trovato una persona che è riuscito ad aiutarlo e a portarlo in Italia. Ha cambiato cognome per salvarsi la vita. Lui è andato a Londra da suo zio. Da lì ha recuperato le sue documentazioni e è riuscito a incontrare parte della sua famiglia”.

ha continuato la ragazza, indicando il giardiniere di cui si è parlato come colui che ha aiutato il padre delle ragazze a scappare ed arrivare in Italia.

La più grande delle sorelle, poi, ha anche letto un comunicato della famiglia, in cui si chiariva la veridicità del titolo accostato loro. Le voci che circolano da giorni, insomma, sono solo voci?