Domenica In: ultima puntata tra baci e abbracci proibiti

-
30/06/2020

Domenica 28 Giugno è andata in onda l’ultima puntata di Domenica In. La conduttrice Mara Venier conclude con uno scivolone, Quale? Abbraccia e bacia i suoi ospiti. 

Mara-Venier-e-Romina-Power-si-abbracciano-Meteoweek


Si è conclusa la stagione di Domenica In, per la padrona di casa, Mara Venier è stato un anno pieno di emozioni e di sfide. L’ultima puntata si conclude però con uno scivolone della conduttrice. Nonostante le restrizioni vigenti in questo momento la zia Mara ha comunque abbracciato e baciato i suoi ospiti.
Un comportamento per nulla appropriato che ha generato non poche critiche!

Mara Venier: “Non mi importa niente”

domenica-in-baci-e-abbracci-tra-mara-venier-

Il comportamento della conduttrice ha stupito tanti spettatori, ma soprattutto ha fatto nascere molte critiche nei suoi confronti. A non apprezzare il suo gesto sono stati anche i vertici Rai, che hanno replicato aspramente.
A colpire ancora di più è stata la sfacciataggine della Venier che prima di abbracciare e baciare Romina Power ha detto: “So che non dovremmo farlo, ma non mi importa nulla“.
Come se non bastasse Mara ha poi fatto la stessa cosa anche con Loretta Gogi

Purtroppo la zia Mara in questo caso ha  proprio sbagliato, dando un pessimo esempio al suo pubblico.
Il consigliere dell’ amministrazione Rai Riccardo Laganà su Twitter condanna la conduttrice e scrive:

“Si chiede il giusto rispetto delle ferree regole sul distanziamento fisico anti-covid19. Quel ‘non me ne frega niente’ è uno schiaffo, su Rai 1, alle leggi, al lavoro della TF aziendale ed a tutti i colleghi/e che lavorano a rischio contagio. Tutto ciò è inaccettabile“.

Mara Venier: discorso finale 

5315002-1850-mara-venier-ringraziamenti-domenica-in-ultima-puntata

La conduttrice ha concluso la puntata salutando tutti e facendo un resoconto di questo anno di Domenica In

«Un’edizione di Domenica In incredibile, ne ho fatte 12 ma nessuno poteva mai immaginare che sarebbe stata un’edizione così difficile, complicata. Non ho voluto mollare mai, nemmeno con il piede rotto.

Infine Mara dopo aver ringraziato tutti ha lanciato una frecciatina:

“Ringrazio anche chi ha provato farmi del male perché mi ha reso più forte e mi ha fatto andare avanti con la testa sempre più in alto”.

 


Anna
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica