DayDreamer: Can Yaman svela alcuni suoi segreti

-
08/08/2020

Can Yaman è l’attore turco protagonista della nuova soap opera “Daydreamer – Le ali del sogno”. L’attore di recente si è raccontato durante un’intervista.

Can-Yaman-00


Can Yamn è l’attore turco che sta riscuotendo un successo davvero immenso. L ‘attore si è fatto conoscere a livello internazionale interpretando il ruolo di Ferit Aslan in “Bitter Sweet”. Attualmente però sono tutte innamorate del personaggio Can Divit, che tiene compagnia al pubblico Italiano tutti i giorni dal lunedì al venerdì con la soap DayDreamer. 

L’affascinante attore di recente si è raccontato in una fantastica intervista.

Can Yaman sulla sua vita privata

CAN-YAMAN

Can ha sempre dimostrato di essere un uomo molto riservato. Infatti della sua vita privata si sa ben poco. Infatti non si conoscono flirt sull’attore o segnalazioni che lo vedono insieme a delle donne.
A tal proposito ecco le sue dichiarazioni:

“Se si chiama vita privata ci sarà un motivo. Vorrei che la mia vita privata rimanesse tale. Comunque non mi sforzo tanto per mantenere la mia privacy. Semplicemente non voglio pubblicizzare le mie relazioni sentimentali.”

Can Yaman: la donna ideale

GettyImages-1190158358

Se dunque non si riescono ad avere informazioni sulla vita privata di Can e su qualche sua fiamma; durante l’intervista è stato chiesto all’attore il suo prototipo di donna ideale.
Ecco le parole dell’attore:

“Mi piacciono le donne femminili, meno quelle che si atteggiano a “maschiaccio” o parlano a voce alta. Non mi piacciono neppure quelle che si mostrano come donne misteriose. La mia ragazza ideale deve essere vivace, ma anche una sorta di rifugio. L’impressione, l’aura, il profumo e il tono della voce sono importanti per me. Adoro le donne belle ed eleganti che hanno fascino, energia. I cliché sulla bellezza non mi appartengono. Sono attratto dalle donne che hanno una visione del mondo, una conoscenza e un’idea e che hanno uno spirito che fa la differenza in loro. Sarebbe bello stare con una donna che mi possa trasformare nella versione migliore di me stesso. Ovviamente, però, non esiste la formula perfetta.”

Infine ha concluso parlando degli amori che nascono sul set e di come tante volte vengono fraintesi:

Mi sembra normale che succeda, tenendo conto che come scocca l’amore tra gli impiegati di un ufficio, ugualmente capita anche a chi lavora sul set. Ma è anche vero che, nella maggior parte dei casi quando la gente pensa ci sia un amore sul set, non corrisponde a verità.


Anna
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica