Daydreamer, Can e Sanem: il significato dell’Albatro e la Fenice

Anna Vitale
  • Dott. in Comunicazione pubblica e digitale
28/10/2020

Can e Sanem sono i due protagoniste della soap opera Turca Daydreamer. La coppia d’innamorati molto spesso viene rappresentata da un Albatro e una Fenice; scopriamo cosa simboleggiano questi due uccelli.

can-sanem-1280×720

La storia d’amore tra Sanem Aydin e Can Divit sta appassionando tutti. I due protagonisti della soap riescono a tenere il pubblico con il fiato sospeso puntata dopo puntata. Nonostante le difficoltà e gli ostacoli alla fine Can e Sanem riescono sempre a ritrovarsi!
Ai due protagonisti di Daydreamer spesso vengono associati due uccelli, in particolare l’Albatro e la Fenice. A quanto pare infatti questi due animali rappresentano rispettivamente Can e Sanem. Ma quale è il significato nascosto? e perchè sono stati scelti proprio questi due animali?

Significato nascosto dell’Albatro e la Fenice

Demet-Ozdemir-e-Can-Yaman-Daydreamer

Fin dall’inizio all’affascinante Can Divit è stato associato l’Albatro; l’imponente animale oltre ad avere tantissime caratteristiche del carattere del fotografo è anche tatuato sul suo petto! Inoltre a dare questo soprannome al Divit è stata anche Sanem che, dopo aver baciato uno sconosciuto e ignorando che si tratta di Can identificherà questo amore bruciante con l’animale che nei suoi sogni  simboleggia le magnifiche isole Galapagos. Inseguito poi la Aydin scoprirà che l’uomo misterioso che ha baciato è proprio Can!
Metaforicamente l’Albatro rappresenta un animale forte, che ama percorre lunghi viaggi, ed è molto attratto dal mare. Leggendo questa descrizione si può notare che riemergono molti dei tratti caratteriali del bel fotografo.

Per quanto riguarda invece la Fenice, quest’ultima viene associata alla bella Sanem. Il motivo? La giovane Aydin dopo aver conosciuto il suo amato Can vivrà una vera e propria metamorfosi. La fenice infatti è il simbolo del cambiamento, della trasformazione che passa attraverso il dolore. La ragazza proprio come la fenice rinascerà dalle sue ceneri!