Chiara Ferragni su Rai 2: Codacons la diffida

Non c’è pace per Chiara Ferragni che, per l’ennesima volta, è finita sotto il mirino del Codacons. La richiesta dell’associazione consumatori stavolta riguarda il suo film… e anche Rai2!

chiara-ferragni-unposted-anteprima-moviedigger-1

Ieri sera è andato in onda il film “Chiara Ferragni – Unposted“, una sorta di documentario sulla vita della più famosa influencer italiana, che parla di come Chiara sia riuscita ad arrivare dove è ora, svelando retroscena e curiosità sulla sua vita.

Il Codacons, però, ancora una volta non ha mollato la presa sull’imprenditrice digitale e, scagliando contro il suo film, ha presentato un esposto contro Rai 2, canale in cui è doveva andare in onda lo speciale sulla ragazza.

Chiara Ferragni: ancora nella morsa del Codacons

taglioAlta-001202

“Con una diffida urgente inviata ai vertici Rai, all’Agcom e alla Commissione di Vigilanza, il Codacons chiede di bloccare la messa in onda su Rai2 del documentario «Chiara Ferragni – Unposted»” si legge su La Stampa. “Pena azioni legali contro la rete.” Queste le parole presentate dall’associazione consumatori!


Leggi anche: Fedez si trasforma in Chiara Ferragni

“Il documentario, come sottolineato dalla totalità dei critici, non è una opera cinematograficaartistica. Ma solo un mega spot pubblicitario di carattere commerciale in favore di Chiara Ferragni e della sua attività imprenditoriale. Una pubblicità continua della durata di 80 minuti che la Rai, essendo servizio pubblico, non può in alcun modo trasmettere, perché rischia di veicolare un messaggio di carattere commerciale a danno degli spettatori, peraltro diseducativo.” continua l’articolo.

Nonostante le accuse di pubblicità occulta mosse verso l’emittente nazionale, però, il film di Chiara è stato trasmesso lo stesso, riscuotendo anche un discreto successo in termini di share. Cosa succederà, ora, alla rete pubblica?


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
Suggerisci una modifica