Chiara Ferragni: il meraviglioso discorso contro l’omofobia (domenica)

30/08/2020

Nelle ultime ore Chiara Ferragni è diventata di diritto la paladina dei diritti LGBT. Come? Grazie ad una serie di commenti contro l’omofobia con cui ha messo a tacere ogni odiatore seriale.

chiara-ferragni-selfie

Ancora una volta Chiara Ferragni si è fatta notare per il suo modo, schietto ma di classe, di affrontare gli haters. Stavolta, però, i commenti di odio non erano rivolti a lei ma alla comunità LGBT!

Si, perché l’uscita di un cartone della Disney in cui compare un personaggio omosessuale ha generato critiche e una serie di dichiarazioni omofobe. Una di queste è arrivata dalla Yotuber Morenamore.

Le sue stories, in cui commenta in modo bigotto e discriminatorio l’idea di crescere un figlio con una mentalità aperta, sono state ripostate dalla pagina “Trash Italiano“. Tra i tanti commenti che condannano le dichiarazioni della donna, però, ce ne sono anche molti che appoggiano il suo pensiero.


Leggi anche: Fedez si trasforma in Chiara Ferragni

Così Chiara è voluta scendere in campo per difendere, ancora una volta, il sacrosanto diritto di vivere in pace la propria sessualità!

Chiara Ferragni: paladina dei diritti

Chiara-3-1

In una serie di commenti lasciati sotto al post la Ferragni ha voluto chiarire la sua posizione. “Sono senza parole” ha scritto semplicemente all’inizio. Poi però, quando molti utenti hanno cominciato a criticarla o a chiedere come si sarebbe comportata di fronte all’omosessualità di Leone, ha rincarato la dose con un bellissimo discorso!

“Se un bambino vede due uomini baciarsi non diventa gay. Forse pero’ cresce pensando che due uomini si possono amare come siamo abituati a vedere un uomo che ama una donna, ed allo stesso modo come una donna può amare una donna.” ha detto l’influencer. “Se crescendo capisce di essere gay si sentirà più accolto da una società in cui l’amore è amore, senza bisogno di etichette. Avrà meno paura ad essere se stesso, ad esprimere i suoi sentimenti e capirà che non deve sentirsi sbagliato, e che l’amore è sempre giusto. Che problema c’è se viene insegnato un amore senza confini?”

Come si fa a non amarla!


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
Suggerisci una modifica