Carlo Conti, in ospedale: “È stato intenso e difficile”

18/11/2020

Di recente abbiamo visto che Carlo Conti è tornato a casa dopo il suo ricovero in ospedale. Il conduttore ha deciso di raccontare la sua esperienza e le sue sensazioni.

carlo-conti-positivo-291020

Nelle ultime settimane abbiamo visto che il nome di Carlo Conti si è aggiunto alla lunghissima lista di Vip risultati positivi al Covid-19. Il conduttore è stato anche ricoverato in ospedale per una settimana poichè le sue condizioni di salute si sono aggravate.
Adesso che finalmente il suo calvario è finito Carlo ha deciso  di raccontare a tutti la sua esperienza in ospedale; il conduttore ha parlato del suo ricovero ai microfoni di Oggi è un altro giorno, in collegamento video con Serena Bortone.

Carlo Conti racconta la sua esperienza

carlo-conti-a-oggi-e-un-altro-giorno

Ospite virtualmente di Serena Bortone, Carlo Conti ha deciso di parlare del suo ricovero e del difficile periodo che ha attraversato; il conduttore ha esordito dicendo “Oggi è un altro giorno verso la guarigione”.
Ormai il suo calvario è terminato, ma nonostante sia sia concluso nel migliore dei modi, queste ultime settimane sono state molto intense e faticose. Il conduttore ha iniziato il suo racconto così:


Leggi anche: Carlo Conti preoccupato per la sua famiglia: un’esperienza difficile

“È stata una settimana intensa, difficile e particolare. Il pensiero andava continuamente a mia moglie e a mio figlio a casa, nella speranza che non fossero positivi. La gioia più grande è stata quando è arrivata la notizia che il loro tampone era negativo”.

Per quanto riguarda il ricovero in ospedale Conti ha svelato di aver avuto tantissime attenzioni, e ha ringraziato tutto il personale medico che lo ha “coccolato”. Il conduttore ha poi confidato alla Bortone quale è stato il suo più grande punto di forza:

 “La pazienza è stata la cosa più importante, ho aspettato sapendo che l’unica cosa che potessi fare era farmi curare, affidarmi ai medici e sperare che il mio corpo ce la facesse”.

Infine poi Conti ha concluso il suo racconto con un avvertimento:

Non si scherza con questo virus, indipendentemente da come ti prende. È una cosa che ci deve vedere uniti veramente. Io sono stato attentissimo, nonostante questo mi sono contagiato e non ho capito come, accanto a me nessuno lo ha avuto. Quindi può colpire davvero chiunque“.


Anna Vitale
Laureata in Comunicazione pubblica e digitale
Esperta in: Tv e Gossip
Suggerisci una modifica