Carlo Conti e Gerry Scotti: “il virus ci ha legati”

Anna Vitale
  • Dott. in Comunicazione pubblica e digitale
25/11/2020

Di recente abbiamo visto che sia Carlo Conti, sia Gerry Scotti hanno contratto il Coronavirus. Entrambi sono guariti, e hanno raccontato che nel periodo della convalescenza si sono avvicinati molto!

Gerry-Scotti-Carlo-Conti-750×375

I due conduttori sono risultati entrambi positivi al Coronavirus nello stesso periodo. Adesso che sono fortunatamente guariti hanno raccontato alle pagine di Chi, di come questa esperienza li abbia avvicinati.
Carlo Conti e Gerry Scotti hanno infatti rivelato di essersi sentiti quasi tutti i giorni e di aggiornarsi continuamente sul decorso della loro malattia.

Carlo e Gerry il Covid li ha avvicinati

083409536-fcb94f69-2f71-4826-914d-d1c21543daf8

Carlo Conti ha raccontato al settimanale di Alfonso Signorini che appena ha scoperto della positività di Gerry Scotti al Coronavirus. Ecco le sue parole:

“Quando ho scoperto che Gerry era positivo al coronavirus gli ho mandato un messaggio. Perché con Gerry, anche se non ci siamo frequentati tanto di persona e, spesso, siamo stati dirimpettai, non dico “rivali”, in tv, c’è un legame. Ci sentiamo molto vicini [. . . ] c’è grande stima. Così gli ho scritto”.

Conti poi ha proseguito rivelando che poco dopo che ha scritto a Gerry è risultato positivo anche lui: 

“Dopo qualche giorno ho scoperto di essere positivo anch’io e, da quel momento, c’è stato un costante sentirsi, informarsi [. . . ] C’è stata una fratellanza di virus che ci ha legato e ci ha fatto sentire vicini. La nostra telefonata quotidiana era un’iniezione di ottimismo e una corsa insieme verso la guarigione”.

Carlo e Gerry: “I due guariti”

scotti-conti

Inseguito poi è stata la volta di Gerry che ha raccontato di quando ha scoperto della positività di Carlo. Ecco le sue parole:

“Appena ho saputo di Carlo, ho pensato: ‘Non è possibile, lui no’, e, in quel momento, mi ha scritto. Ci siamo scambiati ogni giorno il nostro bollettino medico [. . . ] Le disgrazie creano un’affinità e aiutano a sviluppare un senso di fratellanza“.

Adesso i due conduttori pensano ad una programma insieme a “a reti unificate”. Entrambi hanno rivelato di essere felici di aver condiviso questa disavventura e di aver legato ancora di più!