Belen si confessa: fuggita dall’Argentina per la sua famiglia

Arianna Preciballe
  • Dott. in Fashion Design
01/10/2022

Belen Rodriguez, in queste ore si è raccontata in una lunga intervista rilasciata al settimanale 7 del Corriere della Sera. La showgirl ha parlato della sua infanzia, della sua carriera e persino di come, con i primi soldi, ha salvato la sua famiglia dopo essere scappata dall’Argentina!

belen-rodriguez-sologossip-18-5-22-2

Da quando è apparsa in tv la prima volta, Belen Rodriguez è diventata una star di grande successo. Tra le soubrette più amate del mondo dello spettacolo, la donna ha preso parte a reality, programmi tv e show da lei stessa condotti, come Le Iene.

Nonostante, visto il suo successo, si conoscano numerosi dettagli della sua vita, di recente la soubrette ha rivelato alcuni retroscena sulla sua infanzia e su come ha lasciato l’Argentina in un momento difficile cercando di aiutare economicamente la sua famiglia!

Belen: vita difficile in Argentina

hinnominate_belen-rodriguez-

A diciotto anni distribuivo volantini del cinema per strada. A diciannove facevo la pizzaiola in un ristorante.

ha raccontato in queste ore Belen Rodriguez, aprendosi con il pubblico sul suo passato e su come il suo paese, l’Argentina, all’epoca stava attraversando periodo politico particolarmente complicato.

Quando Menem sale al potere vende le aziende statali agli americani, incluse le grandi aziende come la Pepsi Cola di cui mio nonno era vicedirettore, ebbene in quel momento l’Argentina cade in una profonda crisi economica. La gente ipoteca la casa, la macchina. Anche noi, da un giorno a un altro perdiamo la casa, senza poter prendere niente: divani, letti, piatti, asciugamani.

ha rivelato la soubrette, che insieme alla sua famiglia sembra essere stata anche vittima di violenza.

Un giorno arrivano da noi. In otto, armati e drogati di colla. Io ero in giardino, mi prendono per i capelli, mi trascinano dentro. Ci legano, pistole puntate alla testa. Mi chiamano in bagno. Da sola. Penso: se non mi uccidono tutto il resto va bene, il resto lo posso dimenticare.

ha raccontato Belen Rodriguez, aprendosi come non aveva mai fatto prima. La donna, però, ha anche parlato di come i dettami religiosi imposti dal padre a lei e al resto della famiglia l’abbiano spesso privata della libertà! 

Siccome mio padre frequentava la chiesa protestante, noi figli avevamo molti divieti, tra cui: vietato vedere programmi televisivi con contenuto mondano e non religioso. Guardavamo La casa nella prateria. Non mi permetteva di andare a ballare, né di partecipare ai viaggi di scuola. Vietato mettere gonne corte, vietato ascoltare musica, tranne le canzoni religiose. Insomma, non potevo fare niente, a parte frequentare la chiesa e prendere parte alle iniziative religiose tipo le escursioni.

ha fatto sapere la donna, spiegando che al momento del suo primo servizio fotografico in costume la chiesa aveva scomunicato tutti i Rodriguez.

Eravamo in otto ragazze senza permesso di soggiorno, istruite su cosa dire in caso di fermo. Arriviamo e scopriamo che il nostro lavoro non è di modelle bensì di ragazze immagine. Noi che avevamo immaginato passerelle, foto, ci ritroviamo nei locali a ballare sui cubi.

ha spiegato Belu, raccontando che solo dopo essere arrivata in Italia con false speranza ha trovato un’agenzia di modelle a Bologna; da lì sarebbe arrivata in tv! Con i primi soldi ha comprato una casa per i suoi.

Una casa nel posto dei ricchi, con sicurezza h 24 e cancelli.

ha confessato la donna, che oggi guardandosi indietro non può che essere fiera del suo percorso.