Andrea Iannone sulla squalifica: “cose che vanno oltre le sentenze”

Anna Vitale
  • Dott. in Comunicazione pubblica e digitale
20/11/2020

Andrea Iannone di recente ha ricevuto il fantastico Tapiro d’Oro di Striscia la Notizia. Purtroppo il motivo del tapiro è la sentenza definitiva che terrà Andrea lontano dalle gare per 4 anni!

IANNONE

Nell’ultima puntata di Striscia la Notizia, Andrea Iannone ha ricevuto il Tapiro d’oro. Il motivo del prestigioso riconoscimento di Striscia è la squalifica di 4 anni che Andrea ha ricevuto per doping.
Questo vuol dire che il centauro di Vasto per ben 4 anni dovrà stare lontano dalle piste; una sentenza molto dura che sta facendo molto soffrire il pilota.

Iannone infatti anche durante la consegna del Tapiro, ha ribadito tutta la sua amarezza, spiegando che forse c’è la possibilità di fare ricorso!

Andrea Iannone: la consegna del Tapiro d’Oro

Striscia-La-Notizia-e1605855826707

Andrea Iannone non è stato per nulla felice di vedere Valerio Staffelli di Striscia la Notizia; nonostante questo però il pilota ha accettato il Tapiro d’Oro e ha commentato la situazione, rispondendo anche alle frecciatine dell’inviato di Striscia. Il pilota ha esordito così:

“È veramente pesante, però è andata così. Abbiamo cercato di fare tutto il possibile per far si che andasse in modo diverso“.

Iannone ha spiegato che il suo staff e gli avvocati hanno provato a fare di tutto per ottenere una sentenza più mite; a quanto pare però non c’è stato nulla da fare:

“Abbiamo fatto l’esame del capello, che non tutti gli sportivi hanno fatto nella vita, e il risultato è stato negativo. Penso che ci siano cose che vanno oltre le sentenze, purtroppo. Il ricorso si può fare, però vediamo… bisogna capire. […] I box? Sicuramente mi mancano, mi mancheranno, però cercheremo di capire come poter essere utili al mondo della Moto Gp“.

E voi cosa ne pensate, siete d’accordo con la squalifica di Andrea?