Tutte pazze per la dieta di Dio!

In America sta spopolando un nuovo regime dietetico… la dieta di Dio, conosciuta anche come la dieta di Daniele. È ispirata, infatti, all’episodio biblico che vede protagonista il giudeo Daniele, il quale aveva preferito rifiutare le bevande e il cibo che il re di Babilonia gli aveva offerto per non contaminarsi.

La dieta di Dio, s’ispira dunque all’antico Testamento e prevede pasti frugali, compreso il digiuno. Nel frattempo sono già nate diverse varianti, tra cui quella più famosa elaborata da Rick Warren, leader della chiesa di Saddleback in California. L’uomo a dicembre pubblicherà un volume ispirato al metodo biblico per dimagrire: The Daniel Plan: 40 Days To A Healthier Life, scritto insieme allo psichiatra Daniel Amen e al medico Mark Hyman. La dieta si basa sul consumo di frutta e verdura (70%), di proteine magre e cereali integrali (30%). Prevede anche una pausa di 40 giorni in cui sono banditi lo zucchero, la caffeina, l’alcol e tutti i cibi trasformati. È chiaro il riferimento ai 40 giorni del diluvio universale! Solo alla fine è permetto il reintegro della carne e dei latticini.


Leggi anche: Che Dio ci Aiuti: anticipazioni oggi 11 marzo

La dieta di Dio, per i suoi seguaci, è molto di più che semplice regime dietetico, ma piuttosto una guida che aiuta l’organismo nel cammino spirituale. Se sia realmente sana, questo però è tutto da vedere visto che i digiuni prolungati sono assolutamente deleteri. Una cosa è certa, la Bibbia non è un manuale sulla salute alimentare e credere che possa suggerire come mangiare è a tratti folle. Tanto folle da crederci… sob!

Tutte pazze per la dieta di Dio!