Tipi di birre: le migliori birre rosse sul mercato

Le birre rosse sono una delle mie passioni e spesso, per fare spesa, mi capita di andare al supermercato o, se va bene, in birreria.

Più volte mi è capitato quindi di imbattermi in scaffali di birre dai gusti più disparati e una dopo l’altra ne ho assaggiate davvero tante. Nei supermercati non c’è molta scelta in genere e le birre rosse più “commerciali” sono la Peroni Gran Riserva, la Adelscott e la McFarland. Se si è fortunati si trova la Ceres, la Chimay e la Biere du Demon. Se invece si è molto fortunati ci si imbatte nella Leffe, nella Lucifer, nella Devil’s Kiss.

Si tratta, in generale, di birre di medio-buon livello. Personalmente apprezzo molto la Chimay e la Leffe, birre belghe trappiste (in effetti il Belgio è decisamente il paese con le birre più buone al mondo) dal gusto molto intenso, corposo, con un retrogusto forte e gradevole.

Nelle giornate dove mi sento particolarmente ispirato mi reco invece in birreria e rimango incantato di fronte alle decine e decine di marchi provenienti da tutto il mondo. Essendo un cultore della birra belga solitamente mi indirizzo sulla Kwak o sulla Montagnarde, due delle mie birre preferite. Si tratta infatti di due birre rosse doppio malto con un gusto fruttato e appena luppolate. Molto buone anche la Duchesse de Bourgogne, che ha un sentore di marasche, e la Cuvèe de Ciney.

Talvolta provo anche ad azzardare con birre artigianali e devo dire che mi capita spesso di trovare ottime birre, seppure con gusti molto forti ed affumicati. Da degustare con attenzione.

Minolta DSC

 


Cucina
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica