Ricette di Carnevale salate: nidi di spaghetti, panzerotti salati e ravioli di salmone al papavero

Il giorno di carnevale si avvicina e per celebrare degnamente, come ogni anno, questa festività, cosa c’è di meglio di un bel pranzo insieme ai propri cari?

Dopo la scorpacciata delle ricette di dolci dei giorni scorsi oggi volevo darvi qualche consiglio per un pasto salato. Vi aiuterò quindi a preparare delle ricette di carnevale che spazieranno dai nidi di spaghetti ai panzerotti salati fino ai ravioli di salmone e papavero.

Per i nidi di spaghetti comprate 150 grammi di spaghettini, 125 grammi di mozzarella, 80 grammi di prosciutto cotto, 3 uova, pangrattato, parmigiano, olio per friggere e sale. La preparazione è molto semplice: dopo aver cotto gli spaghetti in acqua salata, scolateli ed aggiungete un uovo. A parte tagliate la mozzarella e il prosciutto cotto a tocchetti. Mettete dell’olio di semi in un pentolino e fatelo scaldare. Prendete ora un po’ di spaghetti, qualche cubetto di mozzarella e di prosciutto, provate a dare una forma a pallina, poi ripassate le palline nell’uovo e nel pangrattato e fatele friggere nel pentolino.

Se invece volete preparare dei panzerotti salati vi basterà comprare 400 grammi di farina, 20 grammi di lievito di birra, olio extravergine di olive, 200 grammi di ricotta, una mozzarella, un uovo, olio per friggere, sale e pepe. Per preparare la nostra ricetta dei panzerotti salati mettete la farina a fontana, aggiungetevi il lievito sciolto in un bicchiere di acqua tiepida, sale e olio. Lavorate per circa 12 minuti, quindi fate riposare l’impasto per una mezz’oretta. A parte setacciate la ricotta ed aggiungetevi l’uovo, un po’ di sale e pepe e schiacciatela. Una volta tagliata la mozzarella a cubetti aggiungetela alla ricotta e stendete la pasta tagliando dischi di 8 cm di diametro circa. Riempite con il composto e piegate la pasta a forma di raviolo. Friggete in olio bollente e serviteli caldi.

Concludiamo le nostre ricette salate di carnevale con i ravioli di salmone al papavero. Avete bisogno di 600 grammi di pasta da pane, 400 grammi di filetti di salmone, uno spicchio d’aglio, olio extravergine di olive, sedano, 4 cucchiai di vino, semi di papavero, olio per friggere, sale e pepe. Per prima cosa lavate il sedano e prendetene il cuore, tagliatelo e fate un soffritto con l’aglio. Aggiungete poi il salmone tagliate a tocchetti, sfumate con il vino e fate cuocere fino a quando non sarà evaporato completamente. Salata, pepate e fate raffreddare. Dalla pasta fate dei rettangolini di circa 5×8 cm, mettetevi un cucchiaio del ripieno di salmone, chiudeteli e friggeteli in olio bollente, asciugate poi in carta assorbente da cucina e aggiungete i semi di papavero.

 

ravioli salmone papavero