La ricetta originale degli spaghetti all’amatriciana

-
31/10/2010

Oggi cercherò di stuzzicare in voi l’appetito con una ricetta classicissima: gli spaghetti all’amatriciana.

Un pranzo o una cena fatti con un bel piatto di spaghetti all’amatriciana riescono a rendere il pomeriggio (o la serata) sicuramente più interessanti vista la soddisfazione che il vostro organismo troverà dal lauto pasto.

Per cucinare gli spaghetti all’amatriciana per 4 persone vi occorrono 100 grammi di guanciale, 100 grammi di pecorino grattugiato, 350 grammi di passata, 450 grammi di spaghetti, olio extravergine di oliva, 1 peperoncino, pepe, 1 bicchiere di vino bianco.

Iniziamo a cucinare i nostri spaghetti all’amatriciana togliendo la cotenna dal guanciale e tagliandolo a dadini. Soffriggetelo con olio aggiungendo il peperoncino tritato.

Quando il grasso del guanciale avrà assunto un colore trasparente aggiungete il vino bianco e lasciate evaporare, quindi scolate e togliete il guanciale cotto dalla padella.

Mettete quindi la passata nella pentola con lo stesso sugo di cottura del guanciale e cuocetela.

A parte cucinate gli spaghetti, scolateli e metteteli direttamente in padella con la passata alla quale avete aggiunto infine il guanciale precedentemente tolto. Lasciate amalgamare e cospargete con pecorino, quindi con pepe.

Esistono tuttavia numerose varianti alla ricetta originale degli spaghetti all’amatriciana: viene utilizzata la cipolla tritata per soffriggere il guanciale oppure quest’ultimo è sostituito dalla pancetta.

spaghetti all’amatriciana



Cucina
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica