Ingredienti cocktail alcolici ricette: Manhattan e Martini Dry

La nostra domenica sera potrebbe essere allietata da alcuni cocktail che vi aiuterò a preparare. Cosa dite del Manhattan e del Martini Dry?

Facilissimo: se volete un tocco di New York nelle vostre dolci bevute niente è meglio del Manhattan. Avete bisogno di ghiaccio, Vermouth dolce, bourbon whiskey o rye e una ciliegina.

Prendete un mixing glass, riempitelo con 5 cubetti di ghiaccio, 1 parte di Vermouth dolce e 3 parti di bourbon whiskey o rye, shakerate energicamente, quindi filtrate il cocktail in una coppetta fredda.

Prima di servire il vostro Manhattan decorate il bicchiere con una ciliegina.

Se invece il vostro gusto è più “dry” vi propongo un Martini Dry, cocktail cult protagonista anche in tante pellicole cinematografiche.

Il primo Martini Dry nacque nel 1914 ed era composto da parti uguali di vermouth dry e gin, ma da allora il cocktail ha virato sempre più sul dry ed ora il dosaggio comune è decisamente cambiato.

Per il Martini Dry procuratevi ghiaccio, vermouth dry, gin, un’oliva verde e una striscia di scorza di limone che utilizzerete come decorazione.

Prendete un tumbler e miscelatevi dentro 5 cubetti di ghiaccio, tre parti di gin e mezza di vermouth dry. Mescolate, e non shakerate, filtrate tutto in una coppa da cocktail e decorate con l’oliva verde e la striscia di scorza di limone.

martini dry