Come cucinare il pesce spada

-
01/10/2010

Per una pratica cenetta, magari a lume di candela, vi consigliamo di cucinare il pesce spada.

Simile per molti versi al tonno, il pesce spada è facilmente reperibile alle pescherie ed è venduto sotto forma di tranci.

Certo, il prezzo del pesce spada non è invitante ma il Mar Mediterraneo è molto popolato da questo pesce della famiglia degli Xiphiidae e sarebbe un delitto non assaporarne la sua gustosa carne.

La carne del pesce spada è soda ed ha un sapore forte ed alle volte può risultare duro e stopposo se non cucinato bene.

Per preparare un buon pesce spada si può scegliere per la marinazione oppure per una semplice ricetta olio, sale e salse.

Altra ricetta per il pesce spada è la cottura alla griglia. Per prepararlo bisogna marinare il pesce spada per 2 ore nel vino bianco, prezzemolo, sale, pepe e origano. Cuocere poi il trancio sulla griglia per 15 minuti facendo attenzione di girarlo spesso e inumidirlo con il composto liquido.

Vediamo ora come preparare il pesce spada al vino bianco. Ingredienti per quattro persone: 400 g di pesce spada, una cipolla, 2 cucchiai di farina, un bicchiere di vino bianco fermo, prezzemolo, rosmarino, timo, sale e pepe.

Sbucciate una cipolla e tagliatela a spicchi, fatela dorare in padella con un po’ d’olio. Lavate e tritate finemente le erbe aromatiche ed infarinate i tranci di pesce spada.

Mettete il pesce spada in padella con la cipolla e rosolare per tre minuti per parte. Aggiungete le erbe aromatiche ed il vino, salate e cuocete per 20 minuti.

Togliete il pesce spada dalla padella e continuate a fare cuocere il sughetto formatosi per farlo diventare più denso. Poi servite con la salsa che adagerete sopra il trancio di pesce spada.

pesce spada



Cucina
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
Suggerisci una modifica