Alimentazione bambini di due anni, cosa consigliano gli esperti

Cucina
  • Scrittore e Blogger

Una volta compiuti i due anni di vita i nostri pargoli possono aggiungere molte cose nella loro alimentazione. Oltre a nuovi alimenti possono essere introdotti nuovi metodi di cottura ed è necessario che pian piano il bambino inizi a mangiare da solo così da avere una sufficiente autonomia e sviluppare così le sue capacità manuali. Per una corretta alimentazione dei bambini di due anni gli esperti sostengono che la prima colazione deve essere composta da una tazza di latte, possibilmente senza zucchero, e qualche biscotto per l’infanzia, i Plasmon e simili per intendersi. Se il vostro bambino non gradisce i biscotti potete sostituirli con cucchiai di cereali o orzo solubile.

Il pranzo e la cena sono due tappe fondamentali per chiunque, figuriamoci per la dieta di un bambino piccolo. Il primo piatto, sia del pranzo che della cena, dovrebbe prevedere una pastina, del riso, dei tortellini o comunque pasta asciutta, meglio se condita con il pomodoro o con burro e parmigiano. Anche il brodo è indicato, sia quello vegetale che di carne. Il secondo piatte dovrebbe essere composto da carne, da consumare almeno tre – quattro volte a settimana. All’inizio si può provare con omogeneizzati per poi cuocere fettine e simili. Il pesce è un alimento molto importante e dovrebbe essere mangiato due – tre volte a settimana (anche in questo caso di può iniziare a dare al bimbo omogeneizzati di pesce per abituarlo al sapore). Altro alimento da prendere in considerazione è il formaggio, meglio se magro, le uova, due a settimana e anche salumi magri come prosciutto cotto, crudo e bresaola, non più di due volte a settimana.

 Child eating salad