Veronica Lario mantenimento ex moglie di Berlusconi

492px-Veronica_Lario.svg

La ex moglie di Silvio Berlusconi, Veronica Lario, percepirà 100.000 euro al giorno di “alimenti“.

E’ quanto stabilito dalla sentenza di separazione non consensuale, depositata pochi giorni fa, e appellatasi a un criterio del codice civile che dice che, nel caso di marcata disparità economica tra i due coniugi, la parte svantaggiata debba percepire un ammontare di denaro congruo con il tenore di vita goduto durante il matrimonio.

Questa significa che la moglie di Berlusconi aveva un tenore di vita da 36 milioni di euro l’anno, o che tale spesa facesse parte del reddito da conviventi.

La notizia arriva dopo anni della lunga causa di separazione. Berlusconi aveva provato a patteggiare con un assegno di 300.000 euro al mese, assegno per lui più che congruo dato che, come dimostrano diverse testimonianze, altre ex donne del leader del Pdl oggi percepiscono assegni che vanno dai 2.500 ai 10.000 euro. E non si sa quante siano le donne che campino di mantenimento di Berlusconi.

Veronica Lario, nome d’arte dell’attrice Miriam Raffaella Bartolini, è ovviamente molto soddisfatta della sentenza del Tribunale di Milano.

492px-Veronica_Lario.svg