Vasco Nonciclopedia: continua la querelle



Continua la querelle tra Vasco Rossi e il sito Nonciclopedia. E la ‘battaglia’ si svolge tutta su internet, a suon di botta e risposta tra il rocker, che scrive direttamente il suo pensiero sulla sua pagina facebook e la home page del sito ‘incriminato’, che dal canto suo fa comparire messaggi in risposta alle accuse. Vasco sul suo profilo facebook scrive così: “Andatevela a vedere, prima di parlare, questa nonciclopedia! E piantatela di fare commenti superficiali senza conoscere direttamente quello di cui parlate! non sopporto i pressapochismi! Nonciclopedia è una idea “stupida volgare vergognosa ignorante e ipocrita”! Non si può scrivere che Anna Frank se l’è voluta perché ebrea! Questa non è ironia! Questa è porcheria da due soldi volgare e vergognosa! …altro ke ridere”.

E la risposta sulla home page del sito Nonciclopedia non tarda ad arrivare: “a seguito di alcune nuove accuse mosse da qualcuno (indovinate!) nei confronti di Nonciclopedia, ci teniamo a ricordare” che “Nonciclopedia è modificabile da chiunque, non esiste una redazione ma solo un gruppo di utenti VOLONTARI che se ne occupa a tempo perso. Nessuno qui è stipendiato. Il tono con cui alcuni argomenti vengono trattati non è di responsabilità degli amministratori, in quanto gli amministratori sono solo dei coordinatori, non dei responsabili dei contenuti. Nel caso in cui ritieni che una pagina possa essere offensiva o pericolosa (diffamazione, istigazione a delinquere, apologia di reato, ecc) puoi contattarci e segnalarci il materiale prima di additarci come fascisti/comunisti/antisemiti, noi lo valuteremo. Oppure più semplicemente PUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU a migliorare la pagina in questione”. E la querelle tra il grande rocker italiano e il sito internet, sicuramente non finirà qui…