Tradimenti coniugali: la colpa è del marito

sesso2

 

Il sito Gleeden.com ha creato un sondaggio e l’ha posto su un campione di 1500 donne. E da questa statistica è uscito il seguente risultato: se la donna cerca un’ avventura fuori dal matrimonio, il marito deve farsi il cosiddetto “mea culpa” perché nella totale maggioranza dei casi, la causa del tradimento da parte della donna è sempre il marito. Anche se le motivazioni sono differenti, c’è sempre la causa comune: il marito. Da questa indagine sorgono i cinque motivi principali che spingono una donna a tradire: il 42 per cento delle donne vuole sentirsi di nuovo amata in maniera passionale e desiderata ardentemente, il 24 per scopi puramente sessuali, il 17 per avere nuove avventure mentre un piccolo 6 per cento vuole dare una severa punizione al partner. La maggior parte delle donne sono quarantenni che hanno alle spalle moltissimi anni di matrimonio con prole che si addentrano sul web durante l’orario lavorativo e alla sera tardi. L’amante dei sogni con cui queste donne vogliono avere avventure viene spesso ricoperto da questi aggettivi: erudito, affascinante, spiritoso e galante. Rispetto agli uomini, le donne sono molto più propense ad aspettare un po’ prima di acconsentire o proporre un incontro reale. Per il 65 per cento, sentirsi su Internet equivale ad un rapporto avventuroso senza impegno e senza rischi. Il risultato di questo sondaggio è molto veritiero ma, anche se spesso la donna tende all’infedeltà per mancanze o colpe del marito, non sempre la verità è questa, i motivi sono talmente molteplici e complessi  da risultare quasi  impossibile immaginarli tutti.