Ti Sposo Ma Non Troppo: il film in uscita il 17 Aprile 2014

ti-sposo-ma-non-troppo-Medium-634x396

Prodotta da Marco Belardi, Ti sposo ma non troppo è una produzione Lotus Production con Rai Cinema e verrà distribuita da Teodora Film. Ti sposo ma non troppo racconta la storia di Andrea (Vanessa Incontrada), una giovane e affascinante donna delusa dall’amore, Luca (Gabriele Pignotta), un fisioterapista single che si finge psicologo per sedurla, e di una coppia, Carlotta e Andrea che entra in crisi alla vigilia del matrimonio (Chiara Francini e Fabio Avaro). Per un casuale doppio scambio di identità, le vite dei quattro personaggi finiranno per intrecciarsi ed essere travolte dall’eterna ricerca dell’amore perfetto. Una moderna commedia degli equivoci in cui nessuno è quello che sembra e nessuno può scegliere di non amare.

Vincitore del Festival di Castrocaro come volto nuovo, il protagonista del film Gabriele Pignotta inizia a scrivere programmi televisivi per la Rai e per Mediaset, con lo staff di Japino-Carrà, fino ad arrivare ad avere uno spazio comico su Rai Due in “Al posto tuo” di Alda D’Eusanio, la scrittura e conduzione di due programmi su Sky e una partecipazione come attore al sabato sera di Rai Uno con Pippo Baudo. Abbandonata momentaneamente la televisione per la sua grande voglia di raccontare storie e dopo aver fondato la sua compagnia teatrale, inizia a scrivere e produrre commedie che riscuotono un enorme successo in tutti i teatri in cui vengono messe in scena. La prima commedia, “Una notte bianca”, è subito un successo. Sbanca dapprima il botteghino dei teatri off e, dopo essere approdata a teatri di grande capienza come il Teatro Manzoni di Roma, vince il premio Gassman come miglior testo italiano.

Successivamente scrive “Scusa sono in riunione, ti posso richiamare?” (record d’incassi al Teatro Manzoni di Roma e grandissimo successo al Teatro Sistina) e “Ti sposo ma non troppo” grazie alle quali le commedie di Gabriele Pignotta diventano in pochissimo tempo un fenomeno nazionale. Ed è finalmente, grazie al sodalizio professionale con Marco Belardi, produttore con la Lotus di pellicole di grande successo, che Gabriele realizza il suo primo lungometraggio, “Ti sposo ma non troppo”, tratto dall’omonimo spettacolo teatrale di cui è regista ed interprete. Nel 2014, anno di uscita del suo primo film, firma la sceneggiatura del film di Carlo Verdone “Sotto una buona stella”, record d’incassi della stagione. Pignotta è stato inserito tra gli autori contemporanei nel libro Storia del teatro italiano contemporaneo di Giovanni Antonucci edito nel 2013. Attualmente sta scrivendo il nuovo film di Natale prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis.

ti-sposo-ma-non-troppo-Medium-634x396