Terremoto Roma Maggio 2011: rilassatevi!



Roma 11 maggio 2011. Siamo certi che questa data è ormai una di quelle mandate  a memoria dai cittadini romani e non solo, e non per qualche ricorrenza particolare.
L’11 Maggio 2011 infatti, secondo le teoria di Bendandi, si abbatterà su Roma un terremoto catastrofico che distruggerà la città. Questo è bastato per gettare gli abitanti di Roma in uno stato di delirio che tra il serio e il faceto, sta coinvolgendo un pò tutti.
Secondo Bendandi, che pare nella sua vita non abbia poi azzeccato tutte queste grandi cose, il terremoto avrà origine a seguito della rivoluzione lunare in cui la Terra si allinerà agli altri pianeti e questo dovrebbe avvenire nel cielo di Roma, appunto nel mese di Maggio 2011.
Come dicevamo però, Bendandi non è quello che si può definire un indovino di grande fama e tra le altre cose non è stato nemmeno un sismologo o un geofisico. Autodidatta semi analfabeta, Bendandi ha nel corso della sua vita lanciato profezie un pò come si lanciano noccioline alle scimmie allo zoo, “a casaccio-tanto-qualcuno-l’acchiappa”.
E purtroppo più di qualcuno queste noccioline le ha acchiappate, tant’è che a Roma, un pò di psicosi da terremoto c’è. Eccome.
Come se non bastasse poi, qualche buontempone che non aveva molto altro da fare nel week end, ha pensato bene di appendere cartelli per le vie del centro di Ciampino e distribuire volantini a firma niente meno che della Protezione Civile in cui si invita la cittadinanza a star fuori dalle proprie abitazioni nel periodo tra il 9 maggio e il 15.
La protezione civile ha già prontamente smentito la compartecipazione in questa missione di salvataggio dall’apocalisse ma a Roma l’aria inizia ad essere comunque molto tesa.
Il nostro consiglio è quello di rilassarvi e di godere piuttosto di queste fantastiche giornate di sole piuttosto che pensare a come e dove fuggire…