Telethon Ricavato: superato il tetto dei 30 milioni



Sono stati più di 30 i milioni di euro in promesse di donazioni raccolte dalla maratona Tv Telethon, per aiutare la ricerca su una terribile malattia, la distrofia muscolare, in tutte le sue varianti genetiche. L’annuncio è stato dato su Rai 1 alla conclusione di un evento durato 3 giorni, per la precisione, mentre terminava la puntata de L’Eredità. Negli studi Tv anche il presidente di Telethon, Luca Cordero di Montezemolo che non ha mancato di esprimere la sua gioia per l’importante traguardo raggiunto: “Grazie a tutte le donne e gli uomini di telethon, grazie alla Rai. Un bel servizio pubblico, una bella Italia. [...] Sono commosso e orgoglioso per la generosità degli italiani che ha superato ogni aspettativa, ancor più importante in un momento difficile per l’economia”. Ed effettivamente è vero; la crisi che da tre anni ci grava sulle spalle, più pesantemente rispetto a molti altri paesi (ora possiamo dirlo, abbandonata la favola del “ce la siamo cavata meglio di….”) lasciava poche speranze per una raccolta conclusasi alle ore 20 ieri sera, con quasi 1 milione e 200mila sms e più di 631mila donazioni via telefono fisso che vanno ad aggiungersi alle tante altre raccolte sul territorio dai volontari e dalle aziende partner di Telethon.
Il partner principale di quest’anno è riuscito a raccogliere 11,68 milioni di euro e l’assegno BNL è stato consegnato in diretta dal Presidente Luigi Abete e dall’Amministratore Delegato Fabio Gallia, mentre andava in onda un appuntamento storico della domenica pomeriggio su Rai 1, Domenica IN. Lo stesso gruppo bancario ha espresso la sua soddisfazione in una nota diffusa ieri sera, parlando di un risultato molto significativo che testimonierebbe “ancora una volta, la sensibilità delle tante persone che si adoperano per sostenere concretamente la ricerca. I circa 12 milioni di quest’anno portano a 223 milioni il contributo di BNL in 20 anni di collaborazione con Telethon, quasi il 50% della raccolta totale a sostegno della ricerca”.