Tante donne nel toto-ministri di Mario Monti

Mario Monti

Oggi il nuovo Presidente del Consiglio Mario Monti presenterà al Colle la nuova lista dei Ministri. La presentazione avverrà dopo un’ultima consultazione tra i rappresentanti dei principali partiti in Parlamenti, e molto probabilmente avremo a che fare con un “mix” di schieramenti politici, a dimostrazione che questo Governo straordinario cercherà una coesione tra le parti.

Il Governo Monti varerà una manovra finanziaria volta a rilanciare la crescita economica (ieri Napolitano ha annunciato che ad aprile 2012 il Tesoro dello Stato riverserà 200 miliardi di euro da investire sul Paese) e a risanare il deficit finanziario; perlopiù, verranno seguiti i punti della lettera scritta da Berlusconi a Bruxelles circa due settimane fa. Mario Monti resterà premier almeno fino al 2013, anche se adesso è difficile stabilire quale scenario politico verrà a crearsi.

Per molti, anzi, questa è l’occasione giusta per portare in Parlamento nuovi schieramenti politici che si prepareranno ad essere il futuro dell’Italia. Tornado allora a chi saranno i ministri di Mario Monti, vi segnaliamo alcune indiscrezioni riportate sui giornali di oggi e che vorrebbero delle “quote rosa” avere una consistente fetta dei Ministeri del Governo. Tra le donne candidate come ministre del Governo Monti ci sono Anna Maria Tarantola, vicedirettore di Bankitalia, che potrebbe rimpiazzare il Ministro dell’Economia Tremonti; Livia Pomodoro, attuale presidente del Tribunale di Milano e candidata Ministro della Giustizia; Anna Maria Cancellieri, prefetto che potrebbe insediarsi al Viminale. Il “totoministri” dovrebbe comunque trovare spazio per dei politici di fatto, anche se non rientra nel Dna di Governo di simili fattezze l’inserimento di personaggi lontani dallo “scenario tecnico” del Paese.