Sora Cesira Production: Incarcerabile!



La mobilitazione per i ballottaggi dei prossimi domenica e lunedì è, tra le tante cose, anche un ottimo pretesto per mettere alla prova il talento creativo di chi fa arte o satira. Ma facciamo un passo indietro; il mondo della musica si è esposto molto più del solito a sostegno dei vari candidati, in questa tornata di votazioni locali. Con “intensità” maggiore (ovviamente) nelle città più importanti e popolose, Milano e Napoli.
Basta pensare ad Ornella Vanoni che ha fatto un vero e proprio salto candidandosi nella lista Moratti (racimolando appena otto voti e probabilmente superando diversi record negativi) o a Roberto Vecchioni che pur tenendosi distante dalle liste ha deciso di spendersi quanto più possibile nel sostenere i candidati di centro sinistra, in particolare Luigi De Magistris a Napoli (con un’inedita performance de “O Surdato Nnammurato”).
C’è anche chi non fallisce mai il colpo. La Sora Cesira che torna dopo un periodo di assenza da youtube più lungo del normale. Dopo il grande successo di Sottosegretaria-Undesecretary ecco che la cantante di musica satirica più in voga del momento ha deciso di tornare a deliziare i suoi ascoltatori, facendo stavolta ricorso a uno dei grandi classici di Laura Pausini, trasformando il titolo da Incancellabile ad Incarcerabile (non c’è bisogno di specificare a chi va il riferimento principale, pur non essendo l’unico).
C’è poi un filo, sicuramente non voluto dalla Sora Cesira che lega le sue ultime performance (il duetto Papa Ratzinger Featuring Lady Gaga e Sottosegretaria-Undersecretary) a Incarcerabile. Tutti i video, dopo il primo inserimento, sono stati rimossi a tempo di record da Youtube. E’ quindi possibile che la Sora Cesira e la sua popolarità stiano diventando un fastidio per qualcuno. Che reagisce con i soliti metodi che la “cultura personale” suggerisce.
A buon intenditor….