Simoncelli Nonciclopedia: che Vasco avesse ragione?



Se poche settimane fa la rivolta degli utenti del web aveva fatto cambiare idea a Vasco Rossi, che aveva in mente di denunciare Nonciclopedia per la pagina a lui dedicata, sembra proprio che dopo la morte di SuperSic il forum più irriverente della rete sia caduto nuovamente sotto pesanti critiche ma questa volta da parte degli stessi utenti.
Tutto ha avuto inizio con una frase inserita nella pagina di Nonciclopedia di Marco Simoncelli che diceva così: “23 ottobre 2011, MotoGp di Sepang – Ennesima caduta per Marco Simoncelli. Ma ha promesso che questa è l’ultima.”
Chiamatela irriverenza, satira, umorismo nero, fatto sta che la rete non ha reagito affatto bene alla pubblicazione, tanto da inondare il web di critiche in merito agli amministratori del sito che avrebbero dovuto moderarne i contenuti.
Così a scagliarsi contro il portale sono stati anche personaggi della televisione italiana, in primis Fiorello e Francesco Facchinetti.
Proprio Fiorello sulla sua pagina Twitter ha scritto: “Vorrei vederlo in faccia il vigliacco che ha digitato quella battuta infame. Metti la foto! M***a…” e a lui si è subito aggiunto l’ex conduttore di Star Academy Italia che sul social network ha pubblicato quanto segue: “Nonciclopedia di m…., se hai un sito del genere devi controllare i contenuti.”
Nel frattempo però c’è anche chi è pronto a difendere la cosiddetta ‘libertà di satira’, prendendo dunque le parti di Nonciclopedia che, poche settimane fa, era caduta sotto le accuse di Vasco Rossi che, se prima sembrava aver cambiato idea, adesso è nuovamente pronto ad agire per vie legali contro i moderatori del portale.
Noi non siamo nelle vesti adeguate per giudicare i commenti postati sul sito che fa il verso a Wikipedia, quel che è certo è che ricordando Marco Simoncelli non può che venirci in mente la sua simpatia ed ilarità e l’idea che forse anche lui avrebbe preferito ridere piuttosto che piangere sulla sua scomparsa.
Voi che ne pensate?