Sessualità nel 2.0, cosa ci aspetta?

sesso_8817

Volete sapere quale sarà il sesso del futuro? Ve lo diciamo subito.

Ma sedetevi un momento perché la cosa potrebbe leggermente sconvolgervi. Il sesso del futuro sarà il non-sesso. L’orgasmo sarà tra poco possibile raggiungerlo tramite microchip che stimolano il sistema nervoso. E così il rapporto sessuale diventerà del tutto superfluo. E’ quello che dice Ian Pearson, un futurologo inglese, secondo cui nel 2030 saremo in grado di raggiungere l’orgasmo o comunque di provare un certo piacere semplicemente indossando microchips sottopelle. Vi saranno dei dispositivi che registreranno dei segnali ricevuti dal nostro sistema nervoso centrale nel momento in cui facciamo sesso e li riprodurranno in modo semplice in qualsiasi momento, quando noi lo vorremo. Secondo lo studio di questo scienziato, questi sensori saranno facilmente disponibili in futuro. L’effetto è quello di creare e provocare delle illusioni: di calore, di pressioni e di movimento. Addirittura si pensa che presto questi microchip saranno direttamente dei sensori che sarà possibile applicare nel cervello. Avere un orgasmo sarà quindi facile come premere un pulsante del nostro pc. I nostri cari uomini non avranno così più bisogno di chiudersi in bagno e di sporcarsi le mani. Ma quando lo vorranno basterà chiederlo e dopo poco potranno godersi il loro orgasmo, ovunque uno si trova. Che cose incredibili. Da non crederci. Ma secondo voi un orgasmo provocato in questo modo non renderà le persone ancora più sole, insicure, isolate? Secondo me è inevitabile.

Una cosa del genere non può che provocare un maggiore allontanamento degli esseri umani da quelli che sono i rapporti veri.