Roberta Ragusa: sospetti e ricerche senza esito!

med_20120924_ricerche-roberta-ragusa

Quest’oggi, fonti locali, hanno rivelato come le squadre speciali abbiano cercato il cadavere di Roberta Ragusa in un pozzo, ma senza successo. L’assenza di notizie in un caso che ancora oggi pare inverosimile, alimenta la disperazione in tutti coloro che amavano Roberta, ma anche nei concittadini che, su questa storia, vogliono vederci chiaro!

Chi L’Ha Visto, nella puntata di mercoledì scorso, ha gettato nuove ombre sulla figura del Logli! Secondo quanto ha riportato il programma d’inchiesta, infatti, la governante di casa Logli sarebbe stata minacciata dopo aver rilasciato dichiarazioni dettagliate sugli avvenimenti casalinghi risalenti alla mattina successiva alla sparizione di Roberta. E’ per tale ragione che la sua immagine era stata oscurata nella messa in onda della sua intervista ai microfoni di Rai Tre. Ma cosa aveva visto la governante di così inquietante? Ovviamente, conoscendo la meticolosità di Roberta, la donna di servizio, quella mattina, aveva notato dei particolari insoliti, come il carrello dei detersivi spostato ed i guanti fuori posto. Inoltre, avrebbe visto il Logli pulire meticolosamente lo stipite della porta, con un oggetto appuntito. Nel pieno delle ricerche della moglie scomparsa, il Logli aveva persino il tempo di dedicarsi alle pulizie?

Stando ancora al reportage di Chi L’Ha Visto abbiamo scoperto esserci un sottile legame tra tutti i principali testimoni della vicenda e la famiglia Logli (volontario o meno). L’uomo che avrebbe visto una donna con una vestaglia rosa aggirarsi nella notte per le vie di Viareggio conoscerebbe la famiglia Logli, sebbene egli stesso affermi che la conoscenza è stato un puro caso. La stessa paninoteca Dolce e Salato sarebbe stata, in passato, sede primaria dell’autoscuola ora ubicata a Gello, appartenente proprio alla famiglia Logli. Coincidenze o strani casi?

La donna delle pulizie avrebbe affermato, altresì, come il frigo fosse ben pieno il giorno seguente alla scomparsa di Roberta, cosa peculiare visto che la Ragusa acquistava ciò che mancava al momento, senza mai riempire abbondantemente il frigo! Pare poi che la donna abbia visto Roberta, il giorno antecedente la scomparsa, provata, scossa e con gli occhi rossi, come se avesse pianto tutte le sue lacrime. Cosa le era accaduto? Perché era così turbata? Domande che ci auguriamo possano avere una celere risposta…