Rihanna: ama ancora Chris Brown nonostante la violenza…

rihanna-chris-brown-domestic-violence

Hanno fatto il giro del mondo ed hanno shoccato le dichiarazioni, davvero molto intime, di Rihanna a proposito della sua storia tormentata e poco sana col rapper Chris Brown, attualmente agli arresti per averla picchiata selvaggiamente prima dei Grammy Awards, nel 2009! Rihanna afferma che, dopo le botte, l’amarezza e la rabbia, nel suo cuore c’è ancora amore per quell’uomo… Probabilmente è una dichiarazione intima e rispettabile, ma d’altro canto altresi davvero pericolosa per tutte le donne che sono oppresse, nel limbo di una violenza domestica nel quale non trovano alcuno spiraglio! Forse Rihanna non intendeva giustificare la violenza domestica (come mai potrebbe essere possibile), ma solo esprimere i sentimenti più puri e profondi che ancora prova per un uomo. Tuttavia, certe dichiarazioni andrebbero soppesate, vista l’estrema difficoltà che molte donne ancora incontrano nel denunciare e nel palesare qualsiasi forma di violenza che viene loro inflitta dai coniugi. Molte fingono incidenti mai esistiti, altre non escono più di casa, altre ancora diventano donne senza personalità, totalmente inermi e paralizzate dalla paura che qualsiasi loro mossa o qualsiasi loro gesto possa fomentare l’ira del partner.

Rihanna forse doveva accantonare quello che per lei, e sottolineo solo per lei, era stato vero amore. Perché se un uomo arriva a toccarti in un modo differente rispetto ad un’amorevole carezza, allora non ti ama né ti rispetta. Allora non ha dignità, non ha cuore. Allora non merita il tuo amore, ma solo la tua denuncia. Merita di riflettere, al fresco, sull’estrema ignominia e piccolezza dei suoi spietati gesti. Forse Rihanna non ha ancora saputo elaborare quella rabbia, quei sentimenti confusi, ma non deve dimenticare la tumefazione al volto che un uomo le ha provocato e che, nel 2009, le impedì di partecipare ad una cerimonia importantissima per la sua carriera, per raggiungere i suoi sogni, per coronare i suoi successi. Nessuna gelosia e nessun profondo amore giustificano la violenza. Nessuna donna merita un uomo che commette un crimine e che non rispetta il fatto che nessun individuo di sesso femminile andrebbe sfiorato neanche con un fiore (ovviamente neanche di sesso maschile, ma picchiare una donna è il gesto più codardo e meschino che si possa compiere).

Trovate pericolosa l’esternazione di Rihanna?