Quanto guadagna un fotografo per matrimoni?

640px-Photographer_in_Calgary

Se c’è una cosa che non manca ai matrimoni, oltre agli abiti da cerimonia, i confetti, l’automobile di lusso e gli applausi, è il fotografo. Il fotografo di matrimoni deve lavorare a stretto contatto con gli organizzatori del matrimonio stesso e, ovviamente, con lo sposo e la sposa. Lavora principalmente in due aree, la Chiesa e il ristorante, anche se spesso e volentieri gli sposi chiedono una sorta di “backstage” e invitano il fotografo nelle proprie abitazioni per immortalare i momenti di preparazione che precedono la cerimonia.

Fare il fotografo di matrimoni richiede molta preparazione, in quanto si lavora in una festa, con tantissime persone, i tempi sono stretti, le scene poco visibili, e gli abiti fastosi, imponenti, difficili da “inquadrare” al di fuori delle foto di posa. Le fotografie scattate inoltre richiedono un grande lavoro di post produzione, e molti fotografi amano anche muoversi nel mondo digitale, effettuando fotomontaggi oppure pubblicando un sito. Per questo, i compensi dei fotografi sono alti, anche considerando che chi scatta le foto si mette a disposizione molti giorni prima del matrimonio, per confrontarsi sulle foto da scattare e per ricevere indicazioni su luoghi e persone del matrimonio.

A questo punto è lecita la domanda “quanto guadagna un fotografo per matrimoni”? In giro per il web, presso forum di fotografi, si legge che i prezzi partono da 800 / 1.000 euro; le trattative più gettonate sono quelle riguardanti l’editing delle foto, la quantità, e la composizione o meno di un album fotografico o di un book digitale, servizi, questi, che possono aggiungere circa 500 euro di costo.