Quali i frutti per salvaguardare la pelle del viso? Ecco una piccola guida

frutta

La frutta, presa tutta insieme, è un concentrato di vitamine e nutrimento, per il corpo, per il benessere, per la pelle di viso e cosce. Ma quali i frutti che consentono di avere un miglioramento di idratazione, di elasticità della pelle del viso e anche esiti di ringiovanimento del viso? Ecco alcuni tra i frutti più importanti da tenere sempre a ‘portata di mano’ nelle nostre diete.

Intanto, specifichiamo che il nostro corpo e la nostra pelle necessitano di nutrimento e vitamine, tra esse spiccano la Vitamina A, che mantiene la pelle pura e sana, ha un’azione antiossidante oltre a combattere i radicali liberi, la Vitamina C, capace di prevenire l’invecchiamento cellulare, la Vitamina B,  utile a contrastare le dermatiti e indispensabile nel trattamento delle zone più delicate, dal contorno occhi alle labbra, la Vitamina E, che contrasta efficacemente la produzione dei radicali liberi. Detto ciò, vediamo come la frutta, secondo gli esperti medici estetici di ringiovanimento, peeling e cura del viso, aiuta il nostro benessere e ci mantiene giovani e sani.

Partiamo da alcuni frutti non proprio da mangiare, o almeno, per questi obiettivi non vengono mangiati, ma vengono ‘assimilati’ a mo’ di vera e propria maschera di frutta, utili sia per la pulizia che per l’idratazione del viso: La maschera al limone ne è un esempio, in quanto essa riequilibra le pelli grasse, ma anche la maschera di avocado è un nutriente per la pelle secca e disidratata. Ma anche il kiwi è un prezioso alleato dell’elasticità della pelle e ha un’azione anti-aging invidiabile: combatte le rughe, aiuta la rigenerazione cutanea. Proprio il kiwi, frutto esotico ormai divenuto a tutti gli effetti un frutto ‘nostro’, oltre ad essere adoperato come ‘maschera’, viene contemporaneamente mangiato, per aumentare le capacità anti ossidanti della vitamina C presente in grandi quantità.

Frutta e vitamine, da non sottovalutare l’azione rigenerante e antiossidante non solo del limone, del kiwi o dell’avogado, ma anche un frutto tipicamente estivo come la pesca (che con la carota aiuta anche per una buona abbronzatura) è ricchissimo di proprietà che fanno dire: non dimenticare di mangiarne una prima di andare al mare.

frutta


Quali i frutti per salvaguardare la pelle del viso? Ecco una piccola guida


La frutta, presa tutta insieme, è un concentrato di vitamine e nutrimento, per il corpo, per il benessere, per la pelle di viso e cosce. Ma quali i frutti che consentono di avere un miglioramento di idratazione, di elasticità della pelle del viso e anche esiti di ringiovanimento del viso? Ecco alcuni tra i frutti più importanti da tenere sempre a ‘portata di mano’ nelle nostre diete.

Intanto, specifichiamo che il nostro corpo e la nostra pelle necessitano di nutrimento e vitamine, tra esse spiccano la Vitamina A, che mantiene la pelle pura e sana, ha un’azione antiossidante oltre a combattere i radicali liberi, la Vitamina C, capace di prevenire l’invecchiamento cellulare, la Vitamina B,  utile a contrastare le dermatiti e indispensabile nel trattamento delle zone più delicate, dal contorno occhi alle labbra, la Vitamina E, che contrasta efficacemente la produzione dei radicali liberi. Detto ciò, vediamo come la frutta, secondo gli esperti medici estetici di ringiovanimento, peeling e cura del viso, aiuta il nostro benessere e ci mantiene giovani e sani.

Partiamo da alcuni frutti non proprio da mangiare, o almeno, per questi obiettivi non vengono mangiati, ma vengono ‘assimilati’ a mo’ di vera e propria maschera di frutta, utili sia per la pulizia che per l’idratazione del viso: La maschera al limone ne è un esempio, in quanto essa riequilibra le pelli grasse, ma anche la maschera di avocado è un nutriente per la pelle secca e disidratata. Ma anche il kiwi è un prezioso alleato dell’elasticità della pelle e ha un’azione anti-aging invidiabile: combatte le rughe, aiuta la rigenerazione cutanea. Proprio il kiwi, frutto esotico ormai divenuto a tutti gli effetti un frutto ‘nostro’, oltre ad essere adoperato come ‘maschera’, viene contemporaneamente mangiato, per aumentare le capacità anti ossidanti della vitamina C presente in grandi quantità.

Frutta e vitamine, da non sottovalutare l’azione rigenerante e antiossidante non solo del limone, del kiwi o dell’avogado, ma anche un frutto tipicamente estivo come la pesca (che con la carota aiuta anche per una buona abbronzatura) è ricchissimo di proprietà che fanno dire: non dimenticare di mangiarne una prima di andare al mare.

frutta