Primiano Stesso: sound elettronico, sensibilità ermetica


Primiano Stesso: un nome d’arte ermetico come i suoi testi per il giovane cantautore romano che si fa notare su YouTube con Battisticamente Parlando. La canzone è un intelligente medley che riprende i testi più famosi di Lucio Battisti e li riusa per comporre una dichiarazione d’amore musicale verso l’artista scomparso. Proprio con questa musica e questo testo, Primiano Stesso si è proposto lo scorso inverno a Area Sanremo 2013.

Credo in una musica fatta di parole e sentimenti, credo nella ricerca dentro i testi come nella vita. Credo nel mio maestro, Lucio Battisti e a lui dedico questa canzone.” Afferma l’artista Primiano stesso che chiude con un inciso e un sorriso enigmatico: “Il suo canto è ancora libero.

Avvicinandosi alla musica elettronica, Primiano Stesso compone Virgolettiamoci e Colpi di chiave di violino, entrambe disponibili sul suo canale YouTube e presto anche su Spotify.

Voglio provare a dare una nuova sfaccettatura e vedere cosa succede.” Afferma Primiano Stesso, commentando la sua scelta dell’elettronica come mezzo espressivo. Un mezzo che sembra inusuale, per un musicista che si ispira ai grandi cantautori del passato come appunto Lucio Battisti, ma anche Francesco De Gregori e Lucio Dalla.

Per spiegare questo approccio sperimentale, Primiano spesso chiosa: “Ho voluto cominciare con un brano dedicato a Lucio Battisti perché sia chiaro un concetto: sperimentare cose nuove senza dimenticare da dove veniamo.”

httpv://www.youtube.com/watch?v=Cy0g_XYAmxY

httpv://www.youtube.com/watch?v=K6IBp1roxsM

httpv://www.youtube.com/watch?v=jjTxDlb_HMI

asd