Phelps Londra 2012 addio alle piscine : ora mare e squali!

Michael Phelps oro

Michael Phelps dice addio alle piscine e alle gare. Dopo ben 22 medaglie (di cui 18 oro) ottenute nei giochi Olimpici, il campione di nuoto ha deciso di ritirarsi. Che sia la sua ultima parola a riguardo?

Per ora ha deciso così, lasciando da parte gli allenamenti e l’adrenalina delle gare. Famiglia prima di tutto: Debbie, Hillary e Whitney poi il resto. “Che giornata incredibile, io amo la mia famiglia” scrive il campione, che ringrazia ancora una volta il suo coach Bob Bowman, che per 17 anni gli è stato accanto, trasformandolo nell’attuale uomo dei record. “Ho fatto tutto, posso appendere la tuta e dire che ho ottenuto quello che volevo” dichiara tranquillamente Phelps. E aggiunge “Per i primi due anni andavo a casaccio. Mi allenavo come mi piaceva, facevo un po’ ciò che volevo. Scherzavamo l’altro giorno sul fatto che il mio allenatore aveva dovuto iniziare ad accompagnarmi in palestra ogni giorno perché trovavo sempre il modo di svignarmela e di non fare i pesi. Cercavo sempre scorciatoie e non andava bene. Sapevo che se volevo fare le cose sul serio avrei dovuto iniziare a fare ciò che a volte non avevo voglia di fare”.

Ora si potrà dedicare al golf, alla sua fondazione e soprattutto a ciò che ama di più, l’acqua. “Voglio nuotare con gli squali bianchi, sono gli animali che più mi piacciono.”  E ripensando all’ultima esperienza dei giochi Olimpici di Londra 2012, dichiara : “tra gli alti e bassi della mia carriera ho realizzato esattamente quello che volevo, diventare il nuotatore più grande di tutti i tempi. E questa di Londra è stata una settimana fantastica, i ricordi di questi giorni non li cancellerò mai.”