Papa Ratzinger è gay, scoppia il caos in Germania



A quanto ne sappiamo la fede cattolica predica la tolleranza e ci stupiamo quando chi predica la tolleranza (ma magari giustamente, per carità!) si scaglia come una furia impazzita contro una battuta detta da un comico, anche se c’è da dire abbastanza pesante.

Stiamo parlando del comico tedesco Bruno Schmitz che durante una rappresentazione di cabaret ha definito il Papa il “furetto del Signore, stupido come un rotolo di una cialda”. Ma non solo, ha aggiunto che “il Papa e il cardinale di Colonia Joachim Meisner sembravano una coppia gay appena sposata che veleggiava mano nella mano lungo il Reno”.

Immaginate come possano aver reagito i cattolici a delle seppur battute del genere.

Tutto questo è avvenuto durante una ‘festa di Carnevale’ che nella zona renana della Germania porta con sé una forte tradizione. A Colonia e Magonza, capitali di questa festa, si tengono alcuni spettacoli di cabaret dove al centro dell’attenzione dei comici ci sono certamente i personaggi più popolari e in vista. La tradizione vuole che si organizzi la riunione degli Elferrat o meglio un piccolo parlamento degli 11 re del carnevale e vi sono due versioni, la più tradizionale Prunksitzung e la versione alternativa fondata nel 1983 dove il sarcasmo si spreca.

È durante questa rappresentazione che il comico si traveste da Walter Mixa, Cardinale di Augusta che ha dato le dimissioni dopo essere stato accusato di abusi sessuali mentre svolgeva l’attività di prete, e pronuncia queste frasi inveendo contro il Papa in maniera abbastanza pesante.

Il portavoce dei cattolici della Csu Thomas Goppel ha definito il comico disgustoso e è  rimasto indignato del fatto che una televisione pubblica come la WDR (terza rete pubblica nel sistema televisivo tedesco) abbia registrato lo spettacolo.

Infatti la WDR ha ricevuto talmente tante pressioni per non pubblicare il video incriminato che ha deciso di eliminare la parte in cui si parla di Papa Ratzinger.