Nuovo iPad: Apple ancora una volta dirige le tendenze



Il nuovo, attesissimo tablet della Apple non si chiamerà iPad 3. E’ stato realizzato con una particolare tecnologia, chiamata LTE (long term evolution, rete mobile ultraveloce che in Italia dovrebbe arrivare nel corso del 2013) in due diverse versioni per At&t e Verizon (gli operatori telefonici che in Usa offrono i servizi per iPad). I costi invece son quelli “classici”: 499 dollari per il 16GB, 599 per il 32GB e 699 dollari per il 64GB, tutti in versione soltanto wifi. Gli stessi dispositivi se in versione 4G costeranno invece 629,729 ed 829 dollari. La fotocamera in dotazione ha una definizione di 5 megapixel con 5 lenti ed la possibilità di registrare video da 1080p con stabilizzatore di immagini.

Ciò che maggiormente sorprende del “nuovo iPad” (per ora è la stessa Apple a chiamarlo così) è l’incredibile definizione dello schermo, un milione di pixel in più della migliore tv ad alta definizione disponibile sul mercato. Cala un pò la durata della batteria rispetto l’Ipad 2; scende a 10 ore con la versione wifi ed a 9 con la versione 4G. In Italia il nuovo device sarà disponibile dal 23 marzo.

Ancora una volta si resta piacevolmente stupefatti dal particolare coraggio mostrato da Apple che una volta di più si pone alla testa delle moderne tendenze tecnologiche. I concorrenti, pur cogliendo i loro successi (e proponendo in molti casi dei prodotti ottimi), dovranno quindi, una volta di più, adattarsi alle nuove regole di mercato imposte dalla Mela.

La presentazione del “nuovo iPad” è stata effettuata da Tim Cook che si è dilungato a spiegare come ormai i device post pc di casa Apple stiano prendendo il posto, senza bisogno di sostituzione, dei “vecchi” pc formato desktop o notebook. Indagini di mercato hanno rilevato come i possessori di iPad vedano nel tablet il loro device preferito per ogni tipo di attività. Più di una consolle, se ne possiedono una, per giocare, più di un pc desktop se devono mandare una mail.