Nilla Pizzi Vola Colomba: se ne va un pezzo di storia della musica



È morta Nilla Pizzi. La celebre cantante italiana aveva 91 anni e si è spenta a Segrate, Milano. A dare la triste notizia è stato il suo agente Lele Mora.

Circa tre settimane fa era stata ricoverata in clinica per un intervento chirurgico e da allora non si è più ripresa.

Con Grazie Dei Fiori vinse il primo Festival Di Sanremo nel 1951. L’anno dopo replica conquistando il podio (primo, secondo e terzo premio) con Vola Colomba, Papaveri E Papere e Una Donna Prega, che rimane tutt’oggi un record mai eguagliato da nessun cantante.

Nata a sant’Agata Bolognese il 16 aprile 1919 da Angelo (contadino che curava anche la manutenzione stradale per conto del comune) e Maria (sarta a domicilio). Avrebbe dovuto chiamarsi Dionilla per accontentare la nonna, ma per un errore anagrafico viene riconosciuta come Nilla.

Dopo aver frequentato le scuole lavora prima in una sartoria, poi al panificio militare di Casaralta e infine come collaudatrice di apparecchi radio alla Ducati di Bologna.

Prima ancora di fare il suo poderoso ingresso nel mondo della musica, Nilla Pizzi partecipò a vari concorsi di bellezza come Cinquemila Lire Per Un Sorriso, nel 1939, concorso che in un certo senso diede il via alla futura manifestazione che conosciamo come Miss Italia.

Nel settembre del 2010 ha iniziato i lavori per la registrazione di un nuovo album che sarebbe dovuto uscire quest’anno, ma non è riuscita a terminarlo.

Ricordiamola allegra e sorridente come fino a poco fa, una donna dolce e al tempo stesso grintosa, e ringraziamola per quello che ci resta del suo passaggio in questo mondo.