Monica Bellucci Scena Hard? Una piccola bugiola di marketing…



Sono in molti ad attenderla, con una certa ansia, sulla passarella, sul red carpet, dall’alto di una bellezza che gli anni avanzanti non sembrano in alcun modo intaccare. I festival del cinema del resto hanno un loro denominatore comune; puntare sulle passarelle delle grandi star per rendere interessanti un numero (talvolta molto alto) di film che nei fatti sono o deludenti o sopravvalutati. La speranza, in questo caso è che non si faccia strada alcuna delusione; Monica Bellucci è stata particolarmente attesa da fan e paparazzi ieri sera, come principale testimonial del film Un Ete’ Brulant, nuovo lavoro del regista francese Philippe Garre.
Nel film il ruolo di Monica Bellucci interpreta una donna sui 40 anni che ha una relazione molto passionale con un pittore molto più giovane di lei. Va detto che questa produzione non ha avuto particolare favore sulla stampa ed il principale motivo per cui ha fatto parlare di se, assai prima di uscire, è che pare sia possibile vedere una lunga scena in cui Monica Bellucci posa in nudo integrale. Particolare di per se interessante, almeno per un certo pubblico, inutile negarlo. Pare però che la scena, secondo gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di vedere l’anteprima, che la scena sia fin troppo casta.
Qualcuno si attendeva troppo forse? E’ possibile, così come è spesso accaduto per altre scene piccanti o osè di film storici su cui si è particolarmente richiamato, soprattutto prima che fosse possibile vederle. La certezza, secondo una critica un pò maligna è che Monica Bellucci, una volta di più ha perso un’occasione per mostrare la sua bravura di attrice, puntando, quasi sicuramente non di sua volontà sulla sua intramontabile bellezza.