Meteo Week End: condizioni stabili, caldo in aumento al sud

meteo

C’è stato, è vero, qualche veloce temporale a Nord. Ma il week end che si apre oggi vedrà Carone farsi da parte mentre arriverà, con una certa prepotenza Minosse, il terzo anticiclone subtropicale dell’estate che punterà dritto su Sardegna, Sicilia e poi tutto il sud.

La massima “forza” Minosse la raggiungerà tra lunedì e martedì della prossima settimane, ma il caldo feroce andrà avanti almeno fino al 15 di luglio, con temperature (veramente) da record in parecchie zone di Sardegna, Sicilia, Basilicata e Puglia, dove si potranno raggiungere anche i 42 gradi. Il sud quindi non smetterà di boccheggiare.

Discorso un pò diverso per quel che riguarda le regioni settentrionali dove stanno giungendo delle infiltrazioni di aria umida e fresca dall’Atlantico, direttamente collegate al vortice che si trova sulla Gran Bretagna e che “nell’onomastica” dei meteorologi tedeschi è stato ribattezzato “Mina”. Già oggi sarà possibile assistere a “rinfrescanti” nubifragi (purtroppo talvolta con grandine) su Trentino-Alto Adige, Veneto e poi Friuli Venezia Giulia e localmente su Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna.

E’ possibile che ci sia qualche isolato rovescio anche sulla Liguria, sugli Appennini dell’Italia centrale e sulle Marche. Come detto però, per il centro-sud non è in previsione alcun momento di “refrigerio”. Minosse sarà quindi ancor più terribile di Carone, trasportando l’Italia centro-meridionale direttamente all’interno di un’estate “africana”, con temperature e livelli di umidità molto pesanti da sostenere. Se le zone più calde saranno nel Campidano, in Sardegna, nella piana di Agrigento, nel materano e nel foggiano anche Roma, con i suoi 38 gradi di media avrà poco di cui gioire.