Melania Rea News: Ad un anno dalla morte, una fiaccolata per tutte



Il diciannove Aprile a Somma Vesuviana, un comune vicino a Napoli, c’è stata una fiaccolata per commemorare Melania Rea ad un anno esatto dal suo omicidio.

Benché mamma Vittoria e papà Gennaro, i genitori di Melania chiedessero indirettamente giustizia per la figlia ma sopratutto a Parolisi di parlare, la fiaccolata è stata un’autentica manifestazione per non dimenticare le vittime di omicidi come Sarah Scazzi, Elisa Claps e tante altre.

Non ci sono buone nuove su questo delitto sul quale si indaga ormai da un anno intero. Melania è la sua morte restano un mistero che ha come unico indagato Salvatore, suo marito, l’uomo che diceva di amarla.

Luci ed ombre sono state gettate sulla loro unione, sul rapporto del caporale maggiore con Ludovica la soldatessa che avrebbe avuto un ruolo fondamentale nel suo cuore e nel dramma che Melania stava vivendo.

Ma al contempo Ludovica è stata una ragazza ed una donna tradita ed ingannata dallo stesso uomo che diceva di amarla e che forse, ha chiesto al suo fidanzato sposato, di lasciare Melania diventata ormai scomoda in un unione che si stava consolidando tra castelli di bugie recitati per non far chiedere troppo a lei, l’altra, l’amante, che voleva capire qualcosa sul suo futuro, che voleva prendere una decisione definitiva, capire, se stare o non stare con Salvatore.

E poi l’omicidio, le accuse, e la loro relazione segreta venuta fuori in un modo talmente torbido da far pensare che veramente Parolosi, abbia ucciso Melania e poi tentato di nascondere ogni traccia di movente.

Ma, per quanto ci siano sospettati, purtroppo, dopo un anno nessun colpevole è stato trovato ed una bambina Vittoria, piange l’ingiustizia di non avere più una madre e nemmeno un padre, una famiglia, quella dei genitori di Melania, non potrà mai uscire dal dramma di aver perso una figlia così giovane che aveva ancora tutta una vita davanti a se.

Bella, sorridente ed innamorata. Nel fiore dei suoi anni migliori.