Lady Gaga news: il braccialetto della discordia

lady-gaga-braccialetto-beneficenza-giappone

Pessime accuse quelle rivolte a Lady Gaga in merito al braccialetto pro-Giappone da cinque dollari i cui proventi sarebbero destinati alle vittime del terremoto di pochi mesi fa. La Regina del Pop è infatti stata additata da un’associazione americana, la 1-800-Law-Firm, che l’ha accusata di aver aumentato il prezzo della spedizione per intascarsi gli extra.

La denuncia è dunque stata presentata al tribunale di Detroit ed ora a Miss Germanotta toccherà presentarsi di fronte a giudici ed avvocati per fornire spiegazioni e se dovesse andarle male dovrà risarcire una cifra di ben 5 milioni di dollari.

Dunque stando a quanto dichiarato dai rappresentanti dell’associazione statunitense, Lady Gaga avrebbe messo in vendita tramite il suo sito un braccialetto alla modica cifra di 5 dollari ai quali andrebbero aggiunti i 3.99 dollari per la spedizione e, in più, il 60 percento di tasse.

Di conseguenza secondo l’accusa il team di Miss Germanotta avrebbe fatto in modo di riuscire ad intascarsi buona parte degli introiti, anche se non possiamo avere la certezza che effettivamente la Regina del Pop c’entri qualcosa.

Lei sempre attenta a dar voce ai diritti degli individui e a fornire aiuti concreti a chi ne ha bisogno. Per ora preferiamo credere che si sia trattato solo di un grande equivoco o che, per lo meno, la truffa non provenga dalla mente di Lady Gaga.

Sarebbe una delusione troppo grande non solo per i suoi fan e per coloro che hanno acquistato il braccialetto, ma soprattutto per chi quotidianamente si impegna davvero per offrire aiuti concreti alle vittime del Giappone così come alle popolazioni in difficoltà del resto del mondo.