Lady Gaga; lacrime e preghiere per la TV



Le riprese di un documentario che verrà trasmesso sulla TV americana il prossimo 7 maggio fanno già discutere l’America; alcune riprese, concesse in anteprima a youtube sono già tra i video maggiormente ciccati. Il motivo è semplice, ci permettono di vedere la pop star più famosa del momento, la 25enne Lady Gaga, al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta, in lacrime perché insoddisfatta della sua vita:

A volte mi sento ancora una sfigata. È una cosa da pazzi perché siamo al Madison Square Garden, ma a volte mi sento ancora una sfigata che va al liceo”.

Questo sconforto però può essere allontanato tramite un semplice esercizio del proprio mantra: “Devo tirarmi su e dire a me stessa tutte le mattine che sono una superstar in modo da poter affrontare il giorno ed essere lì dove i miei fans hanno bisogno che sia. Non posso essere distrutta, non sarò distrutta”.

Il motivo di questo sconforto non è solo legato ad esperienze passate ma anche ad una sensazione sul pur estremamente roseo presente: “A volte mi sento come se la gente stia cercando di distruggermi. Non posso essere distrutta e non mi farò distruggere lotterò per ogni ragazzo che si sente come me”.

In ultimo vedremo la ragazza esprimersi in una preghiera: “ringrazio Dio per i miei amici, la mia famiglia e i miei fan, dammi la forza di vincere per loro e non per me. Ricordami sempre che il mio dono è per gli altri e non per me. Dammi coraggio, non farmi perdere nelle mie insicurezze e fammi camminare nella tua luce. Dammi la forza di continuare a cantare e ballare per i miei ballerini, la band, per la musica e per Te”.

A detta dei più questo documentario non mostra niente di posticcio o volutamente forzato. Sarà a questo punto interessante capire cosa spinge verso tali crisi una ragazza molto giovane al vertice della notorietà mondiale. Così come farà discutere il continuo richiamo a Dio da parte di una cantante spesso accusata di mostrare e propagandare blasfemie di ogni genere attraverso i testi ed i video delle sue canzoni.