La città più peccaminosa d’Italia? Cattolica!

la città più peccaminosa d'Italia? Cattolica!

Tra le località vancanziere d’Italia Cattolica è stata eletta la più peccaminosa. Chi lo dice? Un’indagine realizzata dal sito di appuntamenti C-Date, che ha mappato le città più bollenti dell’estate 2012. La riviera Romagnola, dunque, non si smentisce, mentre al secondo posto c’è Viareggio. Terza classificata la Costa Smeralda, quarto posto per Siena e il Chianti, quinto per Rimini.

La ricerca, ha sondato il vissuto di 4 mila uomini e donne rispetto alla predisposizione ai rapporti occasionali in occasione delle tanto agognate vacanze. Il 68% degli uomini, non disdegna l’avventura di una notte ed essere sposati non è di certo un deterrente, ma la percentuale sale al 71% per le donne, 7 su dieci dice sì agli incontri mordi e fuggi. Per la maggior parte degli uomini, l’avventura estiva ideale dura 1 settimana, mentre per le donne 2 giorni.

L’amante ideale, per gli uomini, ha fra i 30 e i 35 anni, meglio se già fidanzata o sposata, residente al nord, in vacanza da sola con i bambini. Per le donne, invece, l’amante ideale ha tra i 40 e i 45 anni, magari fa il maestro di nuoto o il bagnino, ed è separato, ma con i figli, che porta al mare con sé.

Per consumare l’amore clandestino, ogni posto va bene, dai luoghi scomodi, ma avventurosi come le cabine degli stabilimenti balneari, alla classica automobili dai sedili ribaltabili, fra le sdraio e i lettini della spiaggia di notte ai bagni pubblici di locali e discoteche. Solo una piccola percentuale, invece, preferisce le camere d’albergo. Il letto, mi sa, è passato di moda.

 

la città più peccaminosa d'Italia? Cattolica!