Justin Bieber, un tipetto un pò… manesco?

ffb6obdzkxc3pk7lvbw2

Ancora guai per Justin Bieber. Questa volta, si tratta di una denuncia per maltrattamenti sporta niente poco di meno che dal suo stesso bodyguard! Ma come è possibile? In fondo, si tratta di un giovane ragazzo, nemmeno troppo corpulento, contro una guardia del corpo ex militare israeliano… Eppure è proprio così che è andata.

 

La denuncia da parte di Moshe Benabou (questo il nome dell’ex guardia del corpo di Bieber), parla in particolare di un litigio tra la vittima e la pop star, dove quest’ultimo pare lo abbia ripetutamente picchiato colpendolo al petto. Ora gli avvocati del bodyguard hanno chiesto a Justin Bieber un risarcimento che corrisponde alla bella cifra di ben 420 mila dollari. Ecco le motivazioni che hanno spinto alla ricca richiesta di risarcimento: “Per quasi due anni il signor Benabou ha dedicato completamente se stesso alla salvaguardia personale di Justin Bieber . Il signor Benabou meritava, come ogni dipendente, di essere trattato con rispetto, dignità e in modo conforme alla legge. Purtroppo, non è andata così“.

 

Dal canto loro, gli avvocati difensori di Bieber hanno improntato il tutto sulle motivazioni recondite dell’ex guardia del corpo del cantante, dipingendolo semplicemente come “un dipendente frustrato solo in cerca di soldi“. In definitiva però, la cifra di risarcimento richiesta dagli avvocati di Benabou non sarebbe riferita solo ai danni ricevuti da Justin Bieber, bensì anche a cospicui mancati pagamenti che la pop star non avrebbe mai versato al suo bodyguard. Insomma, si tratterebbe perlopiù di salari arretrati e anche di straordinari mai pagati… Tempi duri, durissimi per il giovane Bieber.

 

ffb6obdzkxc3pk7lvbw2