Influenza: le donne si lamentano meno degli uomini



Secondo un recente studio dell’ Ajou Universty School of Medicine della Corea, le donne sopportano con meno “lagne” l’influenza e le malattie, rispetto agli uomini.
Un uomo appare possente e più forte di corporatura ed anche più coraggioso ma se si trova ad affrontare uno stato febbrile si lamenta molto di più rispetto alla donna.
Pare che difronte alla malattia gli uomini tendano ad enfatizzare e a non sopportare la soglia dell’indisposizione. Solgono lamentarsi in modo eccessivo rispetto alla donna, che anche se in stato febbrile riesce senza lamentarsi a svolgere tutti i doveri quotidiani.
Secondo questo recente sondaggio pare che l’influenza sull’uomo provochi uno stato di stress psicologico maggiore, che sovente lo porta ad esagerare sullo stato del malessere per ricevere più attenzioni rispetto al dovuto.
Una delle spiegazioni più plausibili sta nel grado di sopportazione della soglia del dolore.
La donna per conformazione, vuoi il ciclo, vuoi la gravidanza è portata a sopportare senza esagerazioni il dolore osseo e altri sintomi fastidiosi. Ovviamente esistono eccezioni e luoghi comuni ed anche l’uomo può realmente affrontare stati di reale dolore, ma nulla è paragonabile a quello che si vive in sala parto, ergo chi prova una soglia di dolore molto eccessiva riuscirà con facilità a sopportare e a non lamentarsi per un raffreddore.