Influenza bambini: quanti giorni restare a casa senza scuola?


Ci risiamo! I bambini a letto con l’influenza… la stagione fredda, infatti, non risparmia nessuno. La malattia si trasmette attraverso i colpi di tosse, gli starnuti e le mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Nelle ultime settimane i casi di influenza sono in aumento in tutta Italia e il picco è previsto per la metà di febbraio.

Influenza nei bambini sintomi

L’incubazione del virus varia da 1 a 3 giorni, l’esordio in genere è brusco ed caratterizzato da sintomi quali:

  • Febbre tra 38° e 40°
  • Inappetenza
  • Occhi arrossati e congiuntivite
  • Sonnolenza
  • Convulsioni (più frequenti nei bambini sotto i 5 anni di età)

La febbre può durare 3-4 giorni e la guarigione si completa in 1 settimana. Chiaramente se la febbre oltre i 38° persiste oltre i 4 giorni è preferibile sentire il parere del medico perché potrebbe esserci una complicanza. Come sottolineano anche i pediatri quando i bambini hanno l’influenza vale la regola delle 3 L: letto, lana, latte, vale a dire riposo totale, al caldo e assumendo molti liquidi per non disidratarsi.

Influenza nei bambini: quando tornare a scuola?

Dopo l’influenza è bene far seguire un periodo di riposo, in modo da consentire al bambino di recuperare le forze e tornare alla sua vita.  Ma quanti giorni restare a casa senza scuola? Secondo i pediatri l’optimum sono 7 giorni di convalescenza, indispensabile anche per evitare ricadute. A causa dell’influenza, infatti, il corpo subisce una depressione immunologica, che facilita la ricorrenza di altre infezioni respiratorie. Dunque, è bene evitare di riportare i bambini scuola prima del tempo.

 

Influenza bambini: quanti giorni restare a casa senza scuola?