Incontrare l’anima gemella: basta seguire le istruzioni



I due ‘strumenti’ che in questi anni stanno facendo passi da gigante per salvare vite umane come la medicina e la tecnologia per rendere la nostra vita più ‘semplice’ possibile, si uniscono in un mix quasi letale.

Un sito di nome Gmatch in Germania, attraverso una semplice impronta digitale, elabora i dati che ha a disposizione tramite un database in cui sono presenti tutte le persone iscritte per trovare l’anima gemella. Così, attraverso la ‘prova’ del DNA riesce ad ‘accoppiare’ le persone compatibili.

Sarà un bene o un male? Certo sappiamo quanto siano imbarazzanti gli appuntamenti al buio. Spesso non si sa cosa dire, la persona che abbiamo davanti non si rivela all’altezza delle nostre aspettative sia fisiche che comportamentali o psicologiche, è un salto nel vuoto praticamente. Con questo sistema, invece, si va sul sicuro perché come ci spiega il fondatore di questo sito Andreas Reichert “Accanto ai tradizionali elementi come interessi o personalità dei soggetti mettiamo come parametro di ricerca anche il materiale genetico che è fondamentale nella scelta del partner,il Complesso Maggiore di Istocompatibilità. Chi si registra al nostro sito invia tramite un bastoncino di ovatta la propria impronta, la quale viene elaborata, e grazie a questo processo i nostri tecnici sono in grado di ricostruire il profilo genetico della persona”.

C’è però da dire anche che così si perde il gusto della caccia e della scoperta. Immaginate di sedervi ad un tavolo dove già sapete che c’è la vostra anima gemella. Che gusto c’è? La cosa bella di una relazione è anche scoprirsi compatibili, sentire la chimica che attrae una persona verso l’altra, il crescere di un’attrazione e di un sentimento. Ma magari nel mondo di oggi non c’è più spazio né tempo neanche per questo.